Bacoli, il Tar dà ragione al Comune sulla spiaggia libera a Miseno. Esulta su Fb l’ex sindaco Della Ragione, che continua la raccolta firme per chiedere elezioni anticipate

L’ex sindaco di Bacoli con un’ordinanza del 22 dicembre 2015 aveva revocato le concessioni di spiaggia date in ampliamento a partire dal 2005, in contrasto con il regolamento del Comune di Bacoli che prevede almeno un quinto di arenile libero

Bacoli.MisenoNapoli, 24 luglio – 1800 mq di spiaggia dovranno tornare liberi a Bacoli. Lo ha confermato un’ordinanza del Tar della Campania, che ha rigettato le richieste di sospensiva che erano state presentate dai lidi e ha confermato i provvedimenti del Comune con i quale si revocano le richieste di ampliamento delle concessioni demaniali.

Con una delibera di indirizzo l’amministrazione comunale aveva dato mandato agli uffici competenti di non prorogare quelle concessioni di spiaggia, un tempo libera, che erano state date in ampliamento ai concessionari a partire dal 2005, anno in cui veniva adottato il regolamento per la gestione del demanio marittimo del Comune di Bacoli, secondo il quale a tutti gli ambiti territoriali va garantito almeno il 20% di arenile libero. “L’utilizzo pubblico – scrivono i giudici amministrativi – deve considerarsi la regola e la disponibilità privata l’eccezione. La Pubblica Amministrazione gode in argomento di lata discrezionalità sicché non si ritiene irrazionale né la scelta di privilegiare la destinazione a spiaggia pubblica né la delimitazione degli ambiti su cui intervenire. Trattandosi di concessioni ‘suppletive’ deve essere ritenuto recessivo rispetto all’appagamento diretto dell’utilizzo pubblico dell’area demaniale”.

Esulta l’ex sindaco Josi Gerardo Della Ragione, che in un video su Facebook ha affermato: “Questa è un’importantissima vittoria raggiunta in città, frutto delle battaglie sul territorio. Battaglie su arenile e spiagge. Il Tar – ha aggiunto – ci ha dato ragione, ha dato ragione a tutti quelli che insieme a noi sono venuti in spiaggia e hanno fatto i cortei dal Municipio al litorale. Ora 1800mq di spiaggia saranno a disposizione di tutti i cittadini del mondo che vorranno goderne. Questo è solo l’inizio, siamo partiti da Miseno e continueremo altrove”.

Della Ragione in questi giorni è impegnato con una raccolta firme per chiedere elezioni anticipate al Comune di Bacoli, guidato attualmente dal commissario prefettizio Gabriella D’Orso (vai all’articolo). “La raccolta firme che stiamo facendo in strada per richiedere il voto anticipato a novembre – ha affermato entusiasta Della Ragione – ha già raggiunto 1500 firme. Un risultato clamoroso, in meno di cinque giorni dall’inizio”.

Lascia un commento

venti − otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.