Napoli: operazione di contrasto al fenomeno di “taxi selvaggio”

Contestate 12 infrazioni ed elevate contravvenzione per 5000 euro

taxiNapoli – Tra Stazione Marittima – Stazione Centrale – Aeroporto è stata effettuata un’operazione di contrasto al fenomeno di “taxi selvaggio”. Sono state contestate 12 infrazioni ai tassisti per varie violazioni tra cui: mancanza del tariffario, mancato rispetto della fila, veicolo in sosta incustodito e fuori dagli spazi a scopo di nolo. Per tutti seguirà la segnalazione all’ufficio competente per i successivi adempimenti.

Inoltre, gli Agenti della Turistica del capitano Frattini hanno seguito un tassista che dal Molo Beverello ha trasportato passeggeri diretti all’aeroporto non applicando la tariffa predeterminata di euro 19.00, bensì ha chiesto ai due turisti euro 38.00 – quindi il doppio – rilasciando una ricevuta con un corso pubblico diverso dal proprio. Pertanto gli è stata contestata la violazione ai sensi dell’art. 86 C.d.S. con relativo ritiro della licenza e successivo inoltro agli uffici competenti restituendo, al tempo, ai turisti l’importo sborsato indebitamente.

Altri tre conducenti sono stati verbalizzati per noleggio abusivo ed il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo. Sorpreso,poi, all’interno del porto, un accompagnatore turistico abusivo e sanzionata una società di autobus di linea, regolarmente autorizzata, perché avvicinava e procacciava clienti, lontano dall’autobus, al fine di vendere i biglietti. L’ammontare delle contravvenzioni è di circa 5.000 euro.

Lascia un commento

5 × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.