Laboratori di fusilli e melanzane “mpaccata”, entra nel vivo il festival della dieta mediterranea di Pioppi

Dibattiti, laboratori e teatro per l’evento organizzato da Legambiente in collaborazione con il Comune di Pollica

dieta-mediterraneaEntra nel vivo il Festival della Dieta Mediterranea di Pioppi, inaugurato lo scorso 22 luglio nel piccolo borgo affacciato sul mare di Pollica, culla dello stile di vita oggi Patrimonio immateriale culturale dell’Umanità Unesco e perla del Cilento. Un festival – organizzato da Legambiente, in collaborazione con il Comune di Pollica, il patrocinio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e il sostegno della OP Alma Seges – della durata di quaranta giorni, che si concluderà con la sagra del Pesce azzurro il 3 settembre: un’occasione unica per celebrare e toccare con mano la Dieta Mediterranea, gustarla, mangiarla e viverla in tutti i suoi aspetti.

Si prospetta un programma fittissimo di eventi nei prossimi giorni, a cominciati giovedì 4 agosto, dove nel giardino sul mare di palazzo Vinciprova che ospita il Museo Vivente della Dieta Mediterranea e il Museo Vivo del Mare, alle ore 20:30 si è svolto l’incontro Cilento, un Parco di Biodiversità. Sabato sono partiti due nuovi appuntamenti laboratoriali che si ripeteranno ogni sabato fino alla fine di agosto. Il primo a partire dalle 10.00, ha visto protagoniste le nonne di Pollica, che hanno insegnato ai turisti alcune delle più significative ricette della tradizione cilentana. Nella cucina didattica di Castello Capano, tra un fusillo e una “melanzana mpaccata”, si potranno apprendere i segreti di un sapere antico, tramandato da generazioni.

A chiudere il week end, una domenica di attività open-air. Sotto gli archi del Palazzo Vinciprova il consueto e frequentatissimo Laboratorio sui fusilli cilentani tenuto da nonna Carmelina, 87 anni di pura simpatia. Il pomeriggio di domenica, dalle 16,30, con partenza da Palazzo Vinciprova, ci sarà un’escursione guidata lungo il sentiero che porta al pozzo dell’Uva nera, caratteristica cascata tra le colline di Pioppi, facilmente accessibile dopo un’ora di cammino. Alle 17.00 infine, per i più piccoli le Favole a merenda, con i prodotti della dieta mediterranea, tra racconti e visite animate al Museo, a cura di Roberta Sandias e Elisabetta Schiavo.

Lascia un commento

tredici + 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.