Caso Insigne, De Laurentiis agli agenti del calciatore: “Andate in vacanza, fatevi due bagni e poi tornate”

Secondo il quotidiano Il Roma, il presidente del Napoli avrebbe così risposto agli agenti dell’attaccante, di fronte alla richiesta di rinnovo a 5,5 milioni di euro a stagione

Aurelio.De.LaurentiisNapoli, 10 agosto – Nella giornata di martedì Fabio Andreotti, uno degli agenti di Lorenzo Insigne, ha ipotizzato la possibile cessione del suo assistito, nell’eventualità in cui non si arrivi in tempi rapidi a un accordo per il rinnovo di contratto (vai all’articolo). “Il Napoli – ha detto il procuratore di Insigne a Radio Crc non vuole cedere Lorenzo, ma il contratto che ci offrono non ci soddisfa perché abbiamo proposte migliori. Tre club tra i più ricchi d’Europa vogliono Lorenzo e Giuntoli lo sa da aprile. Il Napoli ha detto no alla cessione e Insigne era contento, ma quando siamo stati a colloquio con De Laurentiis non ci sono piaciute certe risposte. Il cuore di Lorenzo vuole Napoli, ma abbiamo preso coscienza che il suo percorso qui può finire”.

Pare che il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, abbia provato a offrire un ricco ingaggio all’attaccante, pari a 2,5 milioni fino al 2021. Proposta rifiutata dal calciatore e dai suoi agenti, che chiedono più soldi. Il quotidiano Il Roma racconta di un simpatico siparietto avvenuto durante un incontro di qualche giorno fa a Dimaro. Di fronte alla richiesta economica di 5,5 milioni a stagione – la stessa cifra che guadagnava Higuain in azzurro –, De Laurentiis avrebbe risposto ai suoi interlocutori: “Andate in vacanza, fatevi due bagni e poi tornate”.

Ancora non è stata fissata la data per un nuovo incontro, ma le parti probabilmente torneranno a sentirsi negli ultimi giorni di mercato. Il ds Giuntoli al momento è impegnato nel cercare di piazzare nuovi colpi e nella gestione degli esuberi. Poi si capirà se il futuro di Insigne sarà ancora al Napoli o se quest’ultimo, a causa dell’offerta economica ritenuta insoddisfacente, preferirà lasciare la squadra di cui si è sempre detto “tifoso”.

Lascia un commento

uno × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.