Ragazzino di 15 anni picchiato da una baby gang, due ragazze incitavano la banda

Aggressione a via Foria ad opera di 3 giovani supportati da sei o sette ragazzi

baby-gangNapoli, 4 settembre – Un ragazzo ucraino di 15 anni è stato vittima di un pestaggio da parte di tre giovani supportati da altri sei o sette coetanei, tra cui un paio di ragazze, che incitavano a picchiare. L’intervento della Polizia municipale ha messo in fuga gli aggressori che vengono ricercati. E’ accaduto in via Foria, a Napoli. Gli agenti hanno notato la banda che si avventava sul ragazzino picchiandolo ferocemente dopo essere stato immobilizzato e si sono precipitati mentre la baby gang si dava alla fuga nei vicoli.

Il ragazzo era a terra sul marciapiede, dolorante ed in preda ad una crisi di lacrime e panico. Secondo la Polizia municipale, gli aggressori appartengono a bande di minorenni napoletani già note per altri episodi di danneggiamento e provenienti dai quartieri adiacenti al luogo dell’aggressione. La madre della vittima, unico familiare in Italia, è stata rintracciata solo dopo alcune ore.

Lascia un commento