Borgo Vergini-Sanità, il Comune presenta il progetto di riqualificazione

L’amministrazione comunale ha aderito al bando del MIBACT denominato “Interventi per la valorizzazione delle aree di attrazione culturale”

Napoli.Pedamentina.MoiarielloAllo scopo di riqualificare l’area Borgo Vergini-Sanità, l’amministrazione comunale di Napoli, su proposta degli assessori Carmine Piscopo e Gaetano Daniele, ha aderito al bando del MIBACT denominato “Interventi per la valorizzazione delle aree di attrazione culturale”.

Il progetto presentato prevedere la realizzazione di interventi volti al recupero, alla valorizzazione e alla gestione integrata del patrimonio culturale. Lo scopo, oltre al miglioramento dell’accessibilità degli spazi pubblici, è anche l’incremento della qualità dell’offerta turistica, attraverso l’individuazione di tre itinerari: Borgo dei Vergini-Cimitero delle Fontanelle; Borgo dei Vergini-Piazza Sanità-Catacombe di San Gennaro; Borgo dei Vergini-Moiariello-Capodimonte.

La proposta prevede differenti livelli di progettazioni, finanziabili dal bando per un importo massimo di 300mila euro. “Con questa proposta – hanno dichiarato gli assessori Piscopo e Daniele – l’amministrazione comunale afferma, ancora una volta, di voler puntare sull’area della Sanità, attraverso progetti sociali, interventi di restauro e riqualificazione, manifestazioni culturali e iniziative turistiche. La partecipazione a questo bando costituisce un ulteriore modo per continuare il lavoro di coordinamento istituzionale e territoriale, avviato da tempo con la relativa Municipalità, e in collaborazione con i cittadini e le associazioni attive sul territorio, per riappropriarsi del quartiere e sottrarlo alle mire della criminalità”.

Lascia un commento