Dopo la sosta per le nazionali torna la serie A. Napoli atteso a Palermo, per una sfida dalle tante insidie

Squadre in campo al Barbera a partire dalle ore 20.45. Sarri pensa a un mini turnover, visto l’impegno di Champions contro la Dinamo Kiev. De Zerbi, neo allenatore dei rosanero, è intenzionato a rivoluzionare la sua squadra con il passaggio al modulo 4-3-3

palermo-napoliNapoli, 10 settembre – Dopo la sosta per le nazionali torna la serie A. Il Napoli, che nell’ultima partita aveva battuto il Milan per 4-2 al San Paolo, sarà di scena questa sera al Barbera di Palermo. La banda Sarri, oltre a ottenere i tre punti, cercherà di lasciarsi alle spalle qualche amnesia difensiva di troppo che, complice la scarsa lucidità di qualche giocatore, è costata il pareggio a Pescara e stava per compromettere anche la vittoria contro i rossoneri. Il Palermo è un avversario ampiamente alla portata degli azzurri, ma da prendere con le molle per via del cambio di allenatore, che potrebbe riservare qualche incognita. A seguito delle dimissioni di Ballardini infatti, i rosanero saranno allenati da una vecchia conoscenza del Napoli: quel Roberto De Zerbi che ha indossato la maglia azzurra dal 2006 al 2008, trovando però pochissimo spazio e segnando appena tre gol.

De Zerbi, ex tecnico del Foggia, che non siederà in panchina poiché costretto a scontare un turno di squalifica, pare avere le idee chiare e potrebbe rivoluzionare la sua nuova squadra con il passaggio al modulo 4-3-3, al posto del 3-5-2 usato da Ballardini. Il 4-3-3 sarà anche il modulo scelto da Sarri, da circa un anno il marchio di fabbrica della sua squadra. È possibile però che quest’ultimo decida di effettuare un mini turnover, visto Hamsik e compagni saranno impegnati martedì 13 in Champions contro la Dinamo Kiev.

Il Palermo dovrà rinunciare agli infortunati Quaison e Traikovski. In porta ci sarà Posavec. In difesa Goldaniga e Rajkovic centrali, con Rispoli a destra e Aleesami a sinistra. A centrocampo Gazzi, Chochev e Hiljemark. In attacco ci sarà Diamanti nel ruolo di falso nueve, con Bentivegna ed Embalo esterni.

Nel Napoli, Sarri potrebbe scegliere di far riposare Mertens, che è tornato solo giovedì dall’impegno con la propria nazionale. Al suo posto Insigne, che affiancherà Milk e Callejon. A centrocampo Jorginho, Allan e Hamsik. Centrali di difesa saranno Albiol e Koulibaly, vista l’indisponibilità di Tonelli e Chiriches per infortunio e i pochi minuti nelle gambe del neo acquisto Maksimovic. Sulle fasce agiranno Hysaj a destra e Ghoulam a sinistra, mentre in porta ci sarà Pepe Reina.

Probabili formazioni:

PALERMO (4-3-3): Posavec; Rispoli, Goldaniga, Rajkovic, Aleesami; Chochev, Gazzi, Hiljemark; Embalo, Diamanti, Bentivegna. All. De Zerbi (squalificato, in panchina andrà il vice Possanzini).

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Insigne. All. Sarri.

ARBITRO: Massa di Imperia.

Lascia un commento