Colonnese raddoppia: a San Biagio dei Librai apre un nuovo hub culturale

Festa del libro per ricordare Gaetano Colonnese venerdì 16 settembre dalle ore 18

libreria colonneseNapoli, 13 settembre – Una festa del libro e della lettura nel cuore del centro antico di Napoli: non poteva esserci modo migliore per ricordare Gaetano Colonnese, che proprio in questi giorni avrebbe compiuto 75 anni,  se non rilanciando la sua sfida, oggi più che mai attuale. «Ogni libreria che chiude apre un varco ai barbari, ogni libreria che apre sbarra loro la strada» scrisse il fondatore della casa editrice, scomparso nel 2004 a soli 62 anni. E venerdì 16 settembre (ore 18) Colonnese ‘raddoppia’ con l’apertura di un nuovo punto vendita in via San Biagio dei Librai n. 100, una “scatola magica” dove sarà possibile trovare editoria non seriale, libri su Napoli, testi in lingua straniera, stampe e riproduzioni, cartoline, gadgets e prodotti di “artigianato colto”. Un progetto di hub culturale voluto da Edgar, Vladimiro e Maria Colonnese, Alfredo, Chiara e Francesca Mazzei (Colonnese and Friends srl). Il nuovo spazio si affianca quindi alla storica libreria di San Pietro a Majella, aperta 51 anni fa, e al bookshop museale della Reggia di Caserta.

“Con il rilancio dell’attività editoriale e il nuovo punto vendita in via San Biagio dei Librai, parte da Napoli, in un momento di crisi per le librerie, un segnale forte, in controtendenza nazionale – spiega Edgar Colonnese che dopo la scomparsa del padre guida l’azienda – Con questo progetto vogliamo dimostrare che è possibile continuare ad investire nella nostra città e sulle sue eccellenze; la nostra ambizione è quella di far diventare la nuova libreria una vetrina della cultura “made-in-Naples”, coinvolgendo importanti partner locali e internazionali.”

Ad accompagnare l’inaugurazione, e per festeggiare dopo un secolo il ritorno di una libreria nella storica ‘via dei librai’,  un programma di eventi fittissimo, in collaborazione con l’Assessorato alla cultura del Comune di Napoli e la Presidenza della IV Municipalità, animerà  tutta la zona dei decumani con un palco presso la Chiesa di San Gennaro all’Olmo, sede della Fondazione Giambattista Vico. All’happening, dal titolo ‘Con amor di Libri’, in ricordo di Gaetano Colonnese, hanno già aderito numerosi artisti e protagonisti della vita culturale napoletana ma la lista è destinata ad allungarsi. Dalle ore 18 si esibiranno in reading tra parole e musica: Isa Danieli, Renato Carpentieri, Cristina Donadio, Nello Mascia, Gigi Savoia, Antonella Stefanucci, Lucio Allocca, preceduti da un assolo al sax di Marco Zurzolo mentre Angelo Picone, ‘capitano trascinatore’ collegherà la nuova libreria con Piazza del Gesù, coinvolgendo cittadini e turisti.  Dalle 19, sulla pedana all’esterno della libreria, si alterneranno gli attori Paquito Catanzaro, Gigliola De Feo, Andrea Fiorillo, Maria Luisa Firpo. Saranno proposti aforismi di Gaetano Colonnese e brani tratti da Il miracolo di San Gennaro di Henry Weedall (prefazione di Maurizio De Giovanni) novità fresca di stampa, che insieme alla ripubblicazione dei long-seller e l’apertura alla narrativa contemporanea, segna anche il rilancio della casa editrice. Dalle ore 20 animeranno la serata le musiche di Antichi cantori, di Marco Francini e Marco Gesualdi.

L’allestimento e la progettazione del nuovo punto vendita sono stati affidati allo Studio Keller Architettura che ha creato un bancone metallico sospeso e proteso verso Spaccanapoli “reinterpretando in chiave contemporanea il tema delle storiche scaffalature Colonnese” come spiega l’Arch. Antonio Giuseppe Martiniello che annuncia inoltre una sorpresa dell’artista Rosy Rox.

All’happening, che fa parte del cartellone di ‘Oltre Immago Mundi’, con Edgar Colonnese e l’Assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele, daranno il loro contributo il professor Vincenzo Pepe presidente della Fondazione Giambattista Vico, il giornalista Pierluigi Razzano, il critico Giulio Baffi.

Lascia un commento