Intreccio tra malaffare, imprenditoria e politica: arrestato il presidente della Provincia di Caserta

Gli arresti di imprenditori e politici a seguito dell’inchiesta per l’assegnazione illecita di appalti

angelo-di-costanzoCaserta, 13 settembre – La Guardia di Finanza e i carabinieri di Caserta hanno eseguito arresti nell’ambito di un’inchiesta sull’assegnazione illecita di appalti milionari in diversi Comuni del Casertano. Tra i destinatari dei provvedimenti imprenditori e politici, fra i quali il presidente della Provincia di Caserta, Angelo Di Costanzo, per fatti che riguardano quando era sindaco di Alvignano.

Arrestati anche l’attuale sindaco di Piedimonte Matese, Vincenzo Cappello (Pd) e l’ex sindaco di Casagiove. Complessivamente sono venti le misure cautelari emesse dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta). Tra gli imprenditori figura anche il titolare della Impresud, Francesco Iavazzi, azienda che si occupa di servizi ambientali. Le indagini sono state coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere (Caserta).

Lascia un commento

cinque × tre =