Napoli Est, approvato dalla Giunta comunale lo studio di fattibilità per eco-distretto

Su proposta del vicesindaco Del Giudice, è stato approvato lo studio di fattibilità presentato dalla municipalizzata dei rifiuti di Napoli (Asia), per la realizzazione di un eco-distretto di media grandezza nell’area industriale della città

asia-napoliNapoli, 14 settembre – La Giunta Comunale di Napoli, su proposta del vicesindaco Raffaele Del Giudice, ha approvato lo studio di fattibilità, presentato da Asia, per la realizzazione di un eco-distretto di media grandezza nell’area orientale, al fine di incrementare i livelli di raccolta differenziata, attualmente ferma al 29%.

L’impianto si occuperà della separazione e del trattamento della frazione secca e dell’umido della raccolta differenziata. Tutti gli aspetti, relativi alla realizzazione dell’impianto e a ogni altro aspetto tecnico – informa in una nota il Comune di Napoli – saranno concertati con la Municipalità ed il territorio in tutte le sue articolazioni: associazioni, Comitati e singoli cittadini.

Il piano di fattibilità verrà ora inviato alla Regione Campania per le valutazioni riguardanti il finanziamento dell’opera. Proprio in queste ore, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, parlando della raccolta differenziata a Napoli ha affermato: “Se si dice no al termovalorizzatore, si devono fare le cose per bene e impegnarsi a trovare una soluzione adeguata. Il dato della città sulla differenziata è appena al 29%, dobbiamo arrivare al 60% altrimenti il piano regionale non regge. Faremo un incontro ad hoc con Asia per coordinare le iniziative previste dal piano regionale rifiuti”.

Lascia un commento

nove − nove =