Rifiuti, Bonavitacola: “Non sono previste nuove discariche fra Marano, Chiaiano e Mugnano”

Il vicepresidente della Giunta regionale: “Occorre dotare la città di Napoli degli occorrenti impianti di compostaggio”

fulvio-bonavitacolaNapoli, 15 settembre – “È destituita di ogni fondamento l’affermazione del sindaco de Magistris sulla presunta previsione regionale di una nuova discarica fra Marano, Chiaiano e Mugnano”. Lo ha affermato Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della Giunta regionale della Campania.

“Basta leggere il nuovo piano regionale – ha proseguito Bonavitacola – per comprendere che non sono previste aperture di nuove discariche al servizio del ciclo dei rifiuti. Meglio evitare di perdere tempo su falsi problemi e dedicarsi a risolvere quelli veri. A questo fine ho convenuto con il vicesindaco di Napoli, Raffaele Del Giudice, di accelerare sui temi di comune interesse, con decisioni concludenti in esito ai confronti tecnici già avviati. In primo luogo per dare attuazione al piano operativo di incremento della raccolta differenziata, in attuazione degli obiettivi fissati dalla nuova legge regionale sui rifiuti n. 14/2016”.

“È noto che  – ha aggiunto Bonavitacola – la percentuale di raccolta differenziata della città di Napoli influisce pesantemente sull’intera media regionale. Per questo occorre dotare la città degli occorrenti impianti di compostaggio. Abbiamo deciso di destinare a tale filiera impiantistica in ambito regionale ben 60 milioni di euro del fondo Fesr. Risorse che vogliamo utilizzare subito. A tal fine stiamo concordando con i Comuni che hanno risposto all’avviso regionale ogni aspetto operativo. Appena il Comune di Napoli ci comunicherà di essere pronto con sito e progetto  – ha concluso – procederemo subito con il Decreto di finanziamento”.

Lascia un commento