Unioni civili: a Napoli de Magistris celebra il primo Sì

Sono Antonello e Danilo i primi a sposarsi, a Napoli, dopo l’approvazione della legge Cirinnà

unioni_civili-napoliNapoli, 21 settembre – Antonello e Danilo hanno ieri hanno detto “Sì”: sono i primi a sposarsi, a Napoli, dopo l’approvazione della legge Cirinnà sulle unioni civili. É stato il sindaco, Luigi de Magistris, a celebrare l’unione di Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli e delegato nazionale di Arcigay per lo Sport, e Danilo Di Leo, ballerino del Teatro San Carlo. “É un momento solenne, per tutti la prima volta” ha detto de Magistris. “Volete costituire un’unione civile tra di voi?”, ha domandato il sindaco. La coppia ha pronunciato il proprio sì.

“Io vi chiamo persone, oggi si stabilisce un’unione giuridica tra due persone che si amano – ha sottolineato il sindaco – È una conquista di lotte, seppur parziale e credo che ci sia ancora molto da fare”. Testimoni della coppia sono Antonio Amoretti, presidente Anpi Campania, e la moglie Rosa Berriol.

Lascia un commento