Pillole di calcio. Un nuovo 22 in arrivo.

COMPLIMENTI. “I complimenti in generale mi imbarazzano. E mi imbarazzano pure quelli del presidente De Laurentiis ovviamente. Però mi fanno anche piacere perchè le splendide parole del presidente mi hanno fatto capire che mi stima, e questo mi rendo molto orgoglioso” (Lorenzo Insigne).

NAPOLI. “Il Napoli per me è il sogno di un bambino nato in questa città. E’ il sogno di tutti i ragazzini napoletani che giocano a calcio e che crescono sperando di indossare un giorno quella maglia. Non c’è niente di più bello che indossare la maglia del Napoli e giocare al San Paolo. Spero davvero ci possano
essere le condizioni” (Lorenzo Insigne).

PARAGONI. “Ho letto che sarei tornato a Napoli soltanto se fossi considerato al livello degli altri attaccanti. Ma come è possibile che io venga considerato alla pari con Cavani, Pandev o Hamsik? Io vorrei tornare essendo considerato nelle logiche del turnover: senza mancare di rispetto a nessuno, vorrei essere impiegato come il Pandev dell’anno scorso” (Lorenzo Insigne).

CONSIGLI. “Il capitano, Paolo Cannavaro, mi ricorda sempre di non sentirmi mai arrivato e di lavorare ogni giorno di più. Io sono molto legato a lui e a Grava, ma, a dire la verità, ho un ottimo rapporto con tutti i ragazzi conosciuti nel Napoli due anni fa” (Lorenzo Insigne).

POCHO. “Lavezzi è un fenomeno, un giocatore straordinario, ma forse non tutti conoscono il suo lato umano: è un campione nella vita, umile e gentile. Non ha mai fatto pesare a me o agli altri ragazzi della Primavera di essere il Pocho. Per lui eravamo parte integrante, tutti allo stesso livello” (Lorenzo Insigne).

MAGLIA. “Se è libero vorrei prendere come numero di maglia il 22. Non perchè è quello di Lavezzi, non vopglio fare paragaoni, ma per un altro motivo. Sia a Foggia che a Pescara ho avuto il numero 11: quindi 11+11=22” (Lorenzo Insigne).

SOPRANNOMI. “A Napoli mi hanno sempre chiamato Nano perchè sono altro 163 centimetri. E anche la moglie del mio manager mi chiama Piaccola Pulce” (Lorenzo Insigne).

QUOTIDIANITA’. “Sono single, guido una Mini Cooper Countryman, la versione più alta, ascolto musica pop e leggera e a cinema amo le commedie. E soprattutto i cinepanettoni di De Laurentiis” (Lorenzo Insigne).

Lascia un commento

quattro × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.