Iacotucci risponde a De Luca: “Suoi dati obsoleti, la raccolta differenziata a Napoli è oltre il 30%”

L’amministratore unico di Asia, municipalizzata dei rifiuti del Comune di Napoli, ha voluto rispondere alle affermazioni del presidente De Luca, secondo il quale la raccolta differenziata a Napoli sarebbe “poco sopra al 20%”

iacotucci-asia-napoli“Nelle dichiarazioni del presidente De Luca sulla raccolta differenziata a Napoli e al lavoro dell’Asia si fa spesso riferimento a dati piuttosto datati. La città di Napoli, grazie al lavoro della sua partecipata, ha visto il progressivo incremento dei cittadini coinvolti nel porta a porta e la raccolta differenziata in tutta la città è stabilmente sopra il 30%”. Lo ha affermato Francesco Iacotucci (in foto), amministratore unico della municipalizzata dei rifiuti del Comune di Napoli, Asia, per rispondere alle dichiarazioni del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, secondo il quale la raccolta differenziata in città sarebbe “poco sopra al 20%” (vai all’articolo).

“La differenziata – ha spiegato Iacotucci – sta raggiungendo i risultati delle migliori metropoli italiane ed europee i cui risultati (tranne il caso di Milano) vanno tra il 35% e il 45%. Un risultato alla portata della città di Napoli e coerente con la crescita attuale ed i piani messi in campo”.

“Sugli impianti di compostaggio – ha aggiunto – il progetto preliminare per un eco-distretto nella zona del depuratore di Napoli Est, redatto da Asia Napoli e recentemente oggetto di una deliberazione del Comune di Napoli, è da più di un anno in possesso della Regione Campania per le deliberazioni conseguenti”.

“L’Asia Napoli – ha concluso – ha la forza e la capacità di affrontare la sfida della Commissione europea, ma serve anche che tutte le amministrazioni, ognuna nelle sue competenze, produca gli atti ed i finanziamenti necessari”.

Lascia un commento