Furto al Duomo di Napoli: Operazione San Gennaro per modesti “ladri di polli”

Rubate le offerte dei fedeli elargite in occasione dei festeggiamenti del Santo Patrono della città

operazione_san_gennaroNapoli, 27 settembre – Furto al Duomo di Napoli, uno sfregio a San Gennaro, Santo Patrono di Napoli. Un episodio narrato e immaginato solo dalla brillante fantasia cinematografica del regista Dino Risi nel celeberrimo film “Operazione San Gennaro” con grandi interpreti come Totò e Nino Manfredi. Solo che a cadere sotto le grinfie dei ladri non è stato il preziosissimo Tesoro di San Gennaro ma un più modesto bottino di 13mila euro raggranellati grazie alle offerte dei fedeli in occasione della festa del Santo, il 19 settembre scorso.

La somma sarebbe dovuta servire per pagare spese e stipendi. A raccontare l’accaduto è il quotidiano La Repubblica che ricostruisce il fatto avvenuto nella notte tra domenica sera e lunedì scorso. La banda sarebbe stata composta da quattro persone e i carabinieri stanno indagando sull’accaduto ricostruendo la dinamica del furto anche grazie alle immagini riprese dal circuito di videosorveglianza. A denunciare l’accaduto è stato Don Enzo che ha trovato la cassaforte danneggiata e svuotata e la stanza a soqquadro. I ladri sarebbero entrati dall’ingresso di Largo Donnaregina, che consentono l’accesso agli uffici del parroco del Duomo. Per ora.

Lascia un commento

11 − dieci =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.