Agguato a Miano: sicari della camorra sparano tra la folla, due morti

La spedizione di morte nell’area sotto il controllo del clan Lo Russo, i cosiddetti “Capitoni”

agguato-mianoNapoli, 1 ottobre – Due persone sono state uccise in un agguato avvenuto ieri pomeriggio in Vico Cotugno, nel quartiere napoletano di Miano, alla periferia della città. Accanto ai due corpi è stato ritrovato uno scooter: è probabile che le due vittime, Domenico Sabatino di 40 anni  e Salvatore Corrado, di 37, anni fossero in sella al mezzo.

Gli investigatori hanno accertato che i sicari, incuranti della presenza di tante persone in strada, hanno esploso almeno otto colpi di pistola, forse con due armi. L’agguato è avvenuto in un’area, quella di Miano, alla periferia a nord del capoluogo, che era sotto il controllo del clan Lo Russo, i cosiddetti “Capitoni”. Una potente organizzazione criminale con interessi in svariati settori economici che però è stata decimata, negli ultimi tempi, da numerosi arresti.

FOTO: tratta da ansa.it

Lascia un commento

19 + 16 =