Atalanta-Napoli, Sarri mette in guardia i suoi: “A Bergamo non distraiamoci”

Squadre in campo domenica alle ore 15. Possibile mini-turnover nel Napoli mentre Gasperini dovrà fare a meno di Spinazzola e Konko infortunati, oltre che dello squalificato Kessie

atalanta-napoliNapoli, 1 ottobre – Dopo la bella vittoria in Champions League contro il Benfica, il Napoli è atteso allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia dall’Atalanta di Gasperini. Nonostante i bergamaschi siano protagonisti di un inizio campionato infelice, per la banda Sarri si prospetta una sfida complicata. Infatti, a memoria negli ultimi anni il Napoli ha sempre faticato molto a conquistare i tre punti a Bergamo. Lo confermano le statistiche: in 50 precedenti tra serie A, serie B e Coppa Italia, il Napoli in casa dell’Atalanta ha vinto solo 9 volte. Segno che l’ambiente sente molto questa sfida e puntualmente riesce a trasmettere ai giocatori l’energia che serve a mettere in grande difficoltà una squadra molto più forte come il Napoli. Sarri lo sa e ha già avvertito i suoi nel post gara della sfida Champions, affermando: “Bisogna tornare alla realtà, piedi per terra perché c’è l’Atalanta”. Come sa che conquistare tre punti contro i bergamaschi potrebbe rivelarsi utile per allungare le distanze su almeno una delle inseguitrici (Roma e Inter si sfideranno tra loro), aumentare la pressione sulla Juve e dimostrare di essere cresciuti rispetto allo scorso anno, quando gli azzurri in trasferta sono stati protagonista di diversi passi falsi.

Nell’Atalanta Gasperini dovrà fare a meno degli infortunati Spinazzola e Konko, oltre dello squalificato Kessie. Il modulo scelto potrebbe essere il 3-4-3. Tra i pali Berisha, con Masiello, Toloi e Zukanovic. Sugli esterni spazio per Conti a destra e Dramè a sinistra, con Grassi e Freuler in mezzo. In attacco Petagna al centro, con Gomez e Kurtic sugli esterni.

Nel Napoli Sarri dovrà fare a meno di Albiol, che si è infortunato nella gara con il Benfica e resterà fuori dal terreno di gioco almeno per due settimane. Al centro della difesa Maksimovc e Koulibaly, con Hysaj a destra e forse Strinic al posto di Ghoulam. A centrocampo Zielinski farà rifiatare Hamsik, andando a prendere posto nel terzetto con Jorginho e Allan. In attacco Insigne, Milik e Callejon.

Probabili formazioni:

ATALANTA (3-4-3): Berisha, Masiello, Toloi, Zukanovic; Conti, Grassi, Freuler, Dramè; Kurtic, Gomez, Petagna. All. Gian Piero Gasperini.

NAPOLI (4-3-3): Reina, Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Strinic; Allan, Jorginho, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. All. Maurizio Sarri.

ARBITRO: Rizzoli

Lascia un commento

6 + 20 =