Casa Fiorinda la settimana prossima riprenderà la regolare attività

Assessore Gaeta: “vogliamo rendere possibile e reale il percorso di emancipazione ed indipendenza di ogni donna”

casa fiorindaNapoli, 2 ottobre – La comunità residenziale per donne maltrattate del Comune di Napoli, Casa Fiorinda, riaprirà la prossima settimana. Ad informarci è l’assessore al Welfare Roberta Gaeta, che dichiara: “ abbiamo sempre continuato a lavorare per dare risposte reali e concrete alle esigenze di chi ha vissuto violenze e traumi, perchè è nostro compito tutelare chi ha subito degli strappi profondi nell’anima e nel corpo, adoperandoci per ricucirli. Al posto delle ferite vogliamo tracciare i segni di una rinascita: per questo motivo, per Casa Fiorinda abbiamo rinnovato il percorso di accoglienza prevedendo anche una “exit strategy” con l’erogazione di un Pocket Money mensile a favore delle donne ospiti della struttura. In altre parole, vogliamo rendere possibile e reale il percorso di emancipazione ed indipendenza di ogni donna”.

La modalità di accoglienza di Casa Fiorinda, quindi, si rinnova: alle azioni di supporto psicologico, legale e sociale, si aggiunge la sfida di accompagnare le donne verso la piena autonomia abitativa e lavorativa. “Ancora una volta – continua l’Assessore Gaeta – il Comune di Napoli è in prima linea nel dare un segnale di forte contrasto alla violenza di genere: ogni donna della Città di Napoli deve sentirsi protetta, difesa, tutelata. Per questo motivo, continueremo a chiedere anche allo Stato e alla Regione un rinnovato impegno e maggiori risorse per consolidare e potenziare i percorsi di presa in carico, costruendo una rete di supporto per l’autonomia abitativa e l’inserimento nel mondo del lavoro”.

Lascia un commento