Il Napoli ospita la Roma al San Paolo. Azzurri chiamati a reagire dopo la brutta sconfitta di Bergamo

Nel Napoli, vista l’assenza per infortunio di Milik, Gabbiadini giocherà da punta centrale. In difesa Maksimovic al posto di Albiol. Doppia tegola in casa Roma, con Spalletti che dovrà rinunciare a Strootman e Bruno Peres, entrambi alle prese con acciacchi

napoli-romaNapoli, 14 ottobre – Dopo la sosta per le nazionali torna la serie A. Il Napoli ospita la Roma per l’anticipo dell’ottava giornata del campionato: le due squadre scenderanno in campo al San Paolo sabato alle ore 15. Gli azzurri sono reduci dalla brutta sconfitta di Bergamo e sono chiamati a reagire per non rischiare di perdere ulteriori punti rispetto alla Juventus, al momento capolista a più 4.

Il Napoli ha finora avuto un rendimento alto tra le mura amiche, mentre in trasferta ha perso diversi punti: qualcosa di simile a quanto accaduto l’anno scorso, quando uno dei motivi del mancato scudetto è stato proprio questo handicap degli azzurri. La formazione di Sarri è pero in grado di esaltarsi nelle partite di cartello. Lo ha dimostrato in diverse occasioni sia durante la scorsa stagione che in questa prima parte di campionato. Quindi ci si aspetta che non deluda le aspettative, in questo match che viene considerato da tanti crocevia per la lotta scudetto. Non da Sarri, che in conferenza stampa ha affermato: “Non credo che dall’esito di Napoli-Roma possa dipendere quale sarà la prima avversaria della Juventus in questo campionato. All’ottava giornata è prematuro dire di una partita che può proiettare o no in certe posizioni di classifica, con trenta giornate ancora da giocare”.

“La partita di domani – ha sottolineato Sarri – è importante per noi perché veniamo da una brutta prestazione e la squadra deve subito reagire. È una gara difficile – ha aggiunto – perché la Roma ha un potenziale offensivo e un allenatore di grandissimo livello. Quindi la partita è complicata. Spero che la squadra stia bene perché ciò che è accaduto a Bergamo potrebbe aver fatto perdere la fiducia”.

“In queste partite – ha concluso Sarri – dobbiamo crescere assolutamente. Quando la gara non prende i binari a noi più congeniali dobbiamo imparare a gestirla meglio. Può darsi che la squadra debba passare attraverso questo tipo di errori, ma dobbiamo crescere in mentalità e personalità, dobbiamo assolutamente imparare a gestire certe partite o certi momenti all’interno di queste partite. Se vogliamo crescere, dobbiamo migliorare in questo senso”.

Nel Napoli pochi dubbi di formazione. Con Milik indisponibile, Gabbiadini scenderà in campo da punta centrale. In difesa Albiol è in via di recupero ma non è stato convocato: Sarri non vuole rischiarlo. Al suo posto scenderà in campo Maksimovic, che prenderà posto affianco a Koulibaly al centro della difesa. Ai lati Ghoulam a sinistra e Hysaj a destra. A centrocampo Hamsik, Jorginho ed Allan. In attacco Callejon, Gabbiadini e Mertens.

Doppia tegola per Spalletti alla vigilia del match del San Paolo: out Strootman e Bruno Peres. Queste assenze costringono il tecnico giallorosso a rivedere i suoi piani. La Roma potrebbe schierarsi con Florenzi terzino destro e Juan Jesus a sinistra. Al centro della difesa Manolas e Fazio. A centrocampo Paredes, De Rossi e Nainggolan. In attacco Salah, Perotti e Dzeko.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Mertens. All. Sarri

ROMA (4-2-3-1): Szczesny; Florenzi, Manolas, Fazio, Juan Jesus; Paredes, De Rossi; Salah, Nainggolan, Perotti; Dzeko. All. Spalletti

ARBITRO: Orsato

Lascia un commento