Canapa in Mostra: al via raccolta firme antiproibizionista “Legalizziamo! Il proibizionismo ha fallito”

Conferenze, sfilate, musica e gastroniama nella tre giorni alla Mostra d’Oltremare. In arrivo una corona in canapa per il sindaco de Magistris

canapa-in-tesiÈ ricca di sorprese e novità la terza edizione di Canapa in Mostra, Fiera Internazionale della Canapa Medica e Industriale, in programma alla Mostra D’Oltremare di Napoli da venerdì 14 al domenica 16 ottobre prossimi. La fiera della canapa più grande del Sud Italia accoglierà, nei padiglioni del polo del quartiere Fuorigrotta del capoluogo napoletano, più di cento espositori nazionali ed internazionali e si attendono oltre diecimila visitatori provenienti da tutta Italia e dall’estero.

Il programma dei convegni è fitto.  Tecnici ed esperti del mondo medico ed universitario discuteranno a 360 gradi delle potenzialità di questa risorsa,  passando dalle filiere produttive alle proprietà nutritive della pianta, dalle applicazioni terapeutiche alla legge.

L’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Nino Daniele, intervenuto alla conferenza di presentazione, ha sostenuto  con sincero entusiasmo l’iniziativa, strumento di una vera e propria rivoluzione culturale, ponendo l’accento sul bisogno di riappropriarci di un primato che era del Paese e della regione Campania in particolare, la coltivazione di canapa, e di una filiera produttiva che significherebbe sostenibilità ambientale e sviluppo economico. “Per il comune di Napoli questa manifestazione è un punto di caratterizzazione” ha detto, aggiungendo di essere favorevole alla legalizzazione della cannabis. Insieme a lui alla conferenza stampa c’erano l’avvocato Nicomede Di Michele Presidente dell’Associazione Fracta Sativa Unicanapa e il Presidente dell’Associazione  Canapa in Mostra Emanuele Altezza che ha illustrato alcune novità di questa edizione. Tra gli eventi della manifestazione: venerdì 14, alle 17:00, è in programma la sfilata di capi in canapa della Collezione “Maria Corrado”, realizzati dalle allieve dell’ISISS “G.B. Novelli” di Marcianise;  sabato 15, dalle 9 alle 17:00, presso la sala conferenze, si aprirà il convegno intitolato “Cannabis Medical Project. Dalla legge all’utilizzo terapeutico” a cui prenderanno parte professori, medici e rappresentanti delle istituzioni. La sessione, inoltre, fornirà crediti formativi; domenica 16 sarà presentato ilprimo volume di Canapa in Tesi, raccolta di tesi universitarie dedicate al mondo della canapa.

Alla Fiera, inoltre, saranno raccolte le firme sulla proposta di legge d’iniziativa popolare della campagna “Legalizziamo!Il proibizionismo ha fallito” promossa da Radicali Italiani e Associazione Luca Coscioni.  Oltre a promuovere un’informazione adeguata su tematiche complesse e difficilmente affrontate in maniera approfondita, Canapa in Mostra si conferma anche come momento ricreativo e di incontro di artisti. Tra questi ci sarà l’attesissimo illustratore americano Ivan Art che sarà in Fiera con una sua personale, mentre arriverà dall’Olanda Mr Lunk che ha realizzato una corona in canapa da donare al sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

Per i visitatori più golosi non mancheranno delizie gastronomiche al sapore di canapa: dalla pasta alla pizza, ai dolci, dal caffè alla birra. Numerosi concerti animeranno il lungo weekend e le tre serate in Fiera che si chiuderà domenica  con la musica reggae e dub dei Bababoom Hi Fi.

Il programma completo degli eventi è consultabile alla pagina internet www.canapainmostra.com. Gli orari di apertura di Canapa in Mostra sono venerdì e sabato dalle 11:00 alle 20:00 e domenica 12:00 alle 21:00.  Il prezzo del biglietto d’ingresso sarà di 8 euro, l’abbonamento per i tre giorni di 15 euro. L’evento è realizzato dall’Associazione Canapa in Mostra con il patrocinio del comune di Napoli.

Lascia un commento