Scafati scende in piazza. Oltre tremila cittadini per la riapertura dell’Ospedale “Mauro Scarlato”.

Scafati, martedì 12 giugno. In mattinata si è svolta una manifestazione contro la chiusura dell’Ospedale “Mauro Scarlato di Scafati”, promossa dall’amministrazione comunale e dal Comitato “No alla chiusura dell’Ospedale”. Più di tremila cittadini sono partiti da Piazza Vittorio Veneto e hanno affollato le vie del centro, fino a stringersi in una vera e propria catena umana, attorno all’atrio dell’Ospedale.

Numerose sono state anche le presenze istituzionali, dal Sindaco di Scafati Pasquale Aliberti e l’on. Monica Paolino, ai sindaci dei paesi limitrofi e ai rappresentati delle varie associazioni.

La manifestazione ha avuto come finalità, la difesa del Diritto alla salute e la richiesta del rientro nell’Emergenza/Urgenza dell’ Ospedale con la modifica del Decreto 49. Dopo tante altre manifestazioni, la città di Scafati si è trovata nuovamente di fronte al problema sanità. Per l’occasione, serviva grande senso di maturità e così è stato. La battaglia, salvo strumentalizzazioni di poco conto, è stata sempre estranea a lotte politiche e ideologie.

Alla luce di tutto questo, resta un grande problema: una città di oltre 6Omila abitanti rimane priva di un Presidio Ospedaliero indispensabile per salvaguardare il diritto alla salute.

Resta infatti ancora inefficiente il Pronto Soccorso che – a seguito dell’ordinanza di chiusura dello scorso anno – è rimasto comunque inefficace e privo di risorse. La richiesta dei cittadini, stanchi di veder negato il loro diritto alla salute, è stata concreta e forte. Tuttavia non sono mancate le polemiche dopo che, un gruppo di persone mosse dalla rabbia e dall’indignazione, giunto sull’atrio del nosocomio, ha iniziato a urlare e inveire contro il sindaco che ha risposto a sua volta alle provocazioni chiamandoli “buffoni”.

La protesta di ieri pomeriggio, non sarà sicuramente l’ultima tappa ma ci saranno nuove occasioni per scendere in piazza per rivendicare un innegabile e indiscutibile diritto.

Lascia un commento

sei + undici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.