Denise Capezza, da Gomorra 2 al Festival del Cinema di Roma

Presentato al Cinema Admiral il cortometraggio “Radice di 9”,  per la regia di Daniele Barbiero e prodotto dalla “Maestro Production”, con l’attrice napoletana Denise Capezza

denise_capezzaRoma, 16 ottobre – Dopo aver conquistato il pubblico e la critica con “Gomorra 2-La serie”, Denise Capezza si confronta ora con la commedia. In realtà, questa tipologia non le è totalmente nuova. Difatti, l’attrice partenopea vanta nel suo curriculum vitae un bel periodo di tre anni in Turchia, dove si è cimentata sia in ruoli drammatici che comici.  E’ di certo più conosciuta all’estero dove ha esordito (in tv) per la campagna televisiva mondiale della Qatar Foundation, lo sponsor del Barcellona.

La giovane partenopea ha alle spalle diverse serie tv e ruoli nel cinema estero. Denise Capezza ha impersonato per esempio Asya nella serie Oliver Twist per Fox TV. E si è messa nei panni della sordomuta Canan nel Kurdistan. Nata a Napoli ed emigrata a Roma per studiare cinema, subito la ragazza dagli occhi verdi e penetranti venne scelta da un’importante produzione internazionale in Turchia. Poi ha ricoperto ruoli da protagonista in altre tre serie televisive e in due film per il cinema. Il regista Stefano Sollima l’ha voluta per interpretare la bella e fatale Marinella nella serie per Sky Atlantic.

Occhi verdi, viso sincero, in grado di cambiare ogni espressione ad un semplice aggrottare di sopracciglia. Denise, che in Turchia è già una star per suoi precedenti lavori, entra anche questa volta nella sua parte, quella di “Simona”: una ragazza campana affettuosa ed esuberante, che usa il suo modo di fare estroverso per nascondere i suoi reali sentimenti. E’ una passionale, ha tanta voglia di vivere ma non riesce a comunicare quel “peso” che si porta dentro. A volte, può decidere anche di scendere a compromessi pur di poter assaggiare un briciolo d’amore. E’ forse l’unico personaggio in cui possiamo scorgere della speranza. Di recente Denise Capezza ha preso parte ad un nuovo progetto con un importante regista italiano e con un cast internazionale, pertanto prossimamente la si potrà rivedere in tv.

Lascia un commento

tre × due =