Lotta al gioco d’azzardo e impegno per la legalità, il Codacons premia il Comune di Napoli

L’associazione per la difesa dei diritti dei consumatori e dell’ambiente ha premiato il Comune di Napoli per l’impegno a favore della legalità. A ricevere la targa “Amico del consumatore 2016” il vicesindaco Raffaele Del Giudice

amico-del-consumatore-napoliRoma, 17 ottobre – Tra le amministrazioni comunali premiate quest’oggi a Roma per l’impegno a favore della legalità e per la lotta al gioco d’azzardo c’è anche il Comune di Napoli. A ricevere il riconoscimento “Amico del Consumatore 2016” è stato il vicesindaco Raffaele Del Giudice.

“Questa iniziativa – ha affermato Del Giudice – è importante per fare delle riflessioni. Viviamo in un Paese dove sui cartelli leggiamo ‘è severamente vietato’, eppure basterebbe scrivere ‘è vietato’. Dobbiamo mettere i rafforzativi, quindi l’iniziativa per la legalità in questo Paese è un fatto normale. Sarebbe molto bello – ha aggiunto – formare la rete di Comuni che hanno già aderito a queste buone pratiche, per trovare strumenti di difesa. Anche perché ‘i nostri avversari’ si stanno organizzando molto bene per vincere sotto l’aspetto giuridico e poi c’è il ricatto del lavoro perché ti fanno trovare in piazza gli addetti delle sale gioco. Sarebbe una buona cosa fare la ‘Rete delle buone amministrazioni’ con il Codacons”.

“Un’altra bella iniziativa sarebbe educare i giovani all’uso di Internet. C’è bisogno di una nuova grammatica, per i ragazzi a cui abbiamo messo in mano uno strumento che non sanno neanche come funziona, ma anche per noi che non sappiamo neanche l’esistenza di quello strumento. Sarebbe una bella iniziativa da fare insieme”.

“Poi – ha continuato – ci vorrebbe un codice etico della comunicazione. Loro sono bravissimi – ha affermato Del Giudice riferendosi alle aziende che operano nel gioco d’azzardo – a fare quelle pubblicità che invitano a giocare poco altrimenti potrebbero esserci problemi psicologici e si potrebbe finire nella ludopatia. Lo fanno in 15 millesimi di secondo, francamente è una presa in giro che si potrebbe pure evitare”.

Dopo Del Giudice ha preso la parola il presidente e fondatore di Codacons, Carlo Rienzi, che ha sottolineato l’impegno nella lotta al gioco d’azzardo da parte del Comune di Napoli e come il gioco rappresenti un problema particolarmente grave in Campania, regione al “primo posto per la quantità di soldi spesi e sale gioco”, con lo Stato italiano “contento perché prende la sua percentuale, cosa particolarmente grave”.

Lascia un commento

5 × 4 =