Scala (SI-Sel): Trasporti, De Luca con una mano dà e con l’altra toglie

Il caso della Universal,  azienda che copre i collegamenti fra l’area di Gragnano e Castellammare di Stabia di Sant’Antonio Abate, Angri e Nocera con Fisciano, sede dell’Università

bus_universalNapoli, 18 ottobre – “Il trasporto pubblico in Campania è al collasso e se non bastassero i continui disastri di Circumvesuviana e Cumana, oggi anche le linee di bus che servono gran parte del territorio campano mostrano disservizi strutturali. E’ il caso della Universal,  azienda che copre i collegamenti fra l’area di Gragnano e Castellammare di Stabia di Sant’Antonio Abate, Angri e Nocera con Fisciano, sede dell’Università. Questa linea è fondamentale per tantissimi pendolari, per moltissimi studenti: da oltre un mese quotidianamente saltano corse, sono cancellate fermate e le persone  vengono lasciate a piedi perché i bus sono pieni”. Il coordinatore regionale di SI-SEL, Tonino Scala, denuncia l’ultimo caso di disservizi nel sistema di trasporto regionale.

“Chi ha protestato con la Universal, realtà privata sovvenzionata dalla Regione, per la situazione ormai insostenibile è stato invitato dall’azienda a ‘Parlare con De Luca’. La realtà è che da una parte l’azienda agisce nella consapevolezza di essere l’unica alternativa  per gli studenti per raggiungere il loro luogo di studio; dall’altra De Luca, per finanziare iniziative anche giuste come l’abbonamento gratuito per gli studenti, ha tagliato le sovvenzioni  e, di conseguenza, i servizi. Insomma, gli studenti non pagano più ma vedono il servizio nettamente peggiorato e De Luca con una mano mostra di dare e con l’altra riprende!”
Lo scorso 12 ottobre – conclude Scala – un gruppo di pendolari della tratta della Universal ha deciso di rifiutare l’invito a scendere dal bus, giustificato per l’ennesima volta dalla mancanza di posti. In tutta risposta l’azienda ha chiamato i carabinieri denunciando da parte del gruppo di studenti e lavoratori l’interruzione di ‘servizio pubblico’. Questi sono i paradossi dei trasporti campani, questo ciò che sono costretti a subire i cittadini della nostra regione. La situazione è davvero critica e mi auguro che il Presidente De Luca dimentichi gli inutili annunci e incominci a lavorare seriamente per offrire un servizio di trasporto dignitoso ai campani”.

Lascia un commento

8 + 15 =