Juventus-Napoli 2-1: due errori di Ghoulam regalano la vittoria ai bianconeri

Nella Juve a segno Bonucci e Higuain. Il gol del pareggio del Napoli porta la firma di Callejon

juve-napoliJUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini (dal 39′ p.t. Cuadrado); Lichtsteiner, Khedira, Hernanes (dal 31′ s.t. Sturaro), Pjanic (dal 22′ s.t. Marchisio), Alex Sandro; Higuain, Mandzukic. All. Allegri

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Allan (dal 31′ s.t. Zielinski), Diawara, Hamsik (dal 37′ s.t. El Kaddouri); Callejon, Mertens, L.Insigne (dal 16′ s.t. Giaccherini). All. Sarri.

MARCATORI: Bonucci (J) al 5′, Callejon (N) al 9′, Higuain (J) al 25′ s.t.

ARBITRO: Rocchi di Firenze.

Napoli, 29 ottobre – Allo Juventus Stadium i bianconeri battono 2-1 il Napoli. I gol della Juve portano la firma di Bonucci e Higuain, ma sono scaturiti da due clamorosi errori di Ghoulam. Il Napoli è stato condannato da episodi, non ha demeritato nulla. Questo tuttavia non è bastato agli azzurri per portare a casa almeno un punto. Per la banda Sarri è una sconfitta che in classifica pesa, visto che la Juve allunga a più 7 il vantaggio (momentaneamente a più 5 sulla Roma, impegnata domani con l’Empoli). Per quanto riguarda il morale degli azzurri, invece, non dovrebbero esserci ripercussioni: Mertens e compagni devono essere coscienti di aver giocato davvero bene e di aver tenuto testa alla Juve per 95 minuti.

Il Napoli scende in campo con il solito 4-3-3. A sorpresa Diawara al posto di Jorginho in cabina di regia: ottima la prova del diciottenne centrocampista guineano. Nessuna particolare sorpresa nella formazione della Juve. Nel primo quarto d’ora di gioco si capisce che sarà una partita di grande equilibrio tra le due formazioni. Il Napoli pressa alto la Juve e tenta di non far ragionare i bianconeri. La linea difensiva degli azzurri è molto alta, quasi a livello del centrocampo. La prima occasione importante della gara capita alla squadra di Allegri: al 23′ Higuain si ritrova a tu per tu con Reina, ma l’argentino viene anticipato da un grande intervento in scivolata di Chiriches. Il Napoli si salva.

Nel secondo tempo è un’altra Juve, anche perché il Napoli inspiegabilmente non pressa più alto e si chiude in difesa. Tempo pochi minuti e la Juve trova il gol con Bonucci, che approfitta di una svirgolata mal riuscita di Ghoulam. Il Napoli cerca di rientrare subito in partita e ci riesce: Insigne crossa per Callejon, che infila Buffon con un classico del suo repertorio.

Un altro errore di Ghoulam al 75′ regala palla a Higuain, che la piazza dove Reina non può arrivare. Gli azzurri vanno vicino al gol all’85’ con una punizione velenosa proprio di Ghoulam, con El Kaddouri che la spizza senza tuttavia trovare la porta. Finisce 2-1 per la Juve, che prova la fuga portandosi a più 7 in classifica. Napoli costretto ad inseguire anche quest’anno, ma senza una punta centrale lì davanti si fa dura. La sensazione è che la squadra stia dando il massimo. La società dovrà pensare se e come intervenire a gennaio nel mercato di riparazione.

Lascia un commento