Turismo: siti archeologici e parchi presi d’assalto dai turisti nel giorno di Ognissanti

Solo gli scavi di Pompei hanno fatto registrare oltre 10mila presenze

PompeiErcolano – Parchi naturali, siti archeologici e ville vesuviane prese d’assalto dai turisti nel ponte di Ognissanti anche in provincia di Napoli. Bene il Vesuvio che fa registrare 8.403 presenze: secondo i dati forniti dal consorzio Arte’m, ente concessionario del servizio di biglietteria, gli ingressi al Gran Cono sono stati 3.442 il 30 ottobre, 2.323 il 31 ottobre e 2.638 il primo novembre.

Gruppi di turisti anche nei siti archeologici di Ercolano, Pompei, Oplontis, Stabia e Boscoreale. Nella sola giornata di ieri a Pompei – da quanto si apprende dalla Soprintendenza – sono stati 10.250 i visitatori.
Aperti anche oggi, primo novembre, fino al tramonto i parchi verdi di Villa Bruno e Villa Vannucchi, dimore settecentesche a San Giorgio a Cremano (Napoli) affollati da numerose famiglie e visitatori

Lascia un commento

2 × 2 =