Sala slot a Piazza Dante, consegnata l’ordinanza di chiusura

Le Aci Napoli: soddisfatti, ma scriveremo “ai capigruppo in consiglio comunale per ricordare come in campagna elettorale tutti i candidati sindaco si erano impegnati in difesa del regolamento sui giochi leciti”

acli-piazzadanteNapoli, 4 novembre – L’assessore Enrico Panini ha diffuso tramite Facebook la notizia della consegna da parte della polizia locale dell’ordinanza di chiusura della sala slot aperta in dispregio del regolamento comunale sui giochi leciti in Piazza Dante.

“Mi auguro che questa ‘storia infinita’ abbia un definitivo elemento di chiusura e che la certezza del diritto sia stata ristabilità – ha dichiarato il presidente delle Acli metropolitane di Napoli Gianvincenzo Nicodemo“. Il presidente dell’Associazione dei lavoratori cristiani fa presente però che “non sarebbe la prima volta che ritenevamo che fosse stato posto un punto alla vicenda della sala di Piazza Dante”, che invece abbiamo visto aprire prima e rimanere aperta poi nonostante la normativa comunale e le nostre proteste”.

Nel manifestare la soddisfazione per questo passo dell’amministrazione, le Acli fanno sapere che lunedì si terrà una riunione della commissione consiliare sul commercio sul regolamento alla quale stranamente sono state invitate solo le organizzazioni che rappresentano i gestori delle sale slot.

“Le Acli – annuncia Nicodemo – chiederanno che anche le organizzazioni di cittadini e che si occupano del problema della dipendenza dal gioco d’azzardo siano ascoltate. Scriveremo inoltre ai capigruppo in consiglio comunale per ricordare come in campagna elettorale tutti i candidati sindaco si erano impegnati in difesa del regolamento sui giochi leciti”, conclude Nicodemo.

Lascia un commento