Crisi Telecom: Napoli, assemblea sindacale al Centro direzionale in vista dello sciopero nazionale di dicembre

L’accusa dei sindacati: tagli lineari ai diritti e alle retribuzioni dei lavoratori con l’unico fine di fare cassa

telecomNapoli, 10 novembre – Oggi alle ore 14.30 grande assemblea pubblica unitaria delle sigle sindacali confederali ed autonome con corteo che partirà dall’isola F6 del Centro Direzionale di Napoli e si concluderà sotto la sede dell’ Autority delle Telecomunicazioni. Seguiranno Assemblee pubbliche anche nelle province di Salerno, Benevento, Avellino e Caserta.

I sindacati hanno già proclamato una giornata di sciopero nazionale per il 13 dicembre, fino a quella data si stanno susseguendo una serie di iniziative di contrasto alle politiche aziendali. Negli scorsi giorni è già partita una denuncia effettuata alla Direzione territoriale del Lavoro per le ripetute violazioni al contratto nazionale delle telecomunicazioni. I tagli che sono stati proposti dal management recheranno danni solo ai lavoratori. Massimo Taglialatela Segretario Generale della Uilcom Campania dichiara “l’idea dell’assemblea pubblica è venuta dopo l’iniziativa di alcuni lavoratori che hanno spontaneamente manifestato al Vomero, lì ci hanno chiesto di essere uniti e visibili e dobbiamo dare seguito a questa richiesta, per questa ragione saremo tutti uniti sindacati confederali e autonomi” Taglialatela continua parlando dell’evento “ ci aspettiamo e chiediamo una grande partecipazione, questo è un momento di importante visibilità per dire basta ad un’azienda arroccata su posizioni di privilegi spesso immeritati”.

Lascia un commento