De Magistris ascoltato dal Pm su morte 14enne in Galleria Umberto

L’inchiesta riguarda la morte di Salvatore Giordano causata dalla caduta di calcinacci

galleria-umbertoNapoli, 17 novembre – Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris è stato ascoltato oggi dal procuratore aggiunto Giuseppe Lucantonio e dal pm Giuseppe Di Dona nell’ambito di una inchiesta sulla morte di Salvatore Giordano, il ragazzo di 14 anni morto il 9 luglio 2014 per la caduta di alcune pietre dalla facciata della Galleria Umberto. Per la vicenda sono attualmente a giudizio, davanti alla quarta sezione del Tribunale di Napoli, sette tra dirigenti comunali, impiegati e amministratori di condominio.

La procura aprì un nuovo fascicolo in seguito a un esposto presentato dall’avvocato Sergio Pisani, legale della famiglia della vittima nel quale si sostiene che sussistano responsabilità da parte del primo cittadino. Per tale motivo, a quanto si è appreso, de Magistris è stato sentito con l’assistenza di un difensore, avendo la procura proceduto – come atto dovuto, sottolineano gli inquirenti – alla sua iscrizione nel registro degli indagati.

Lascia un commento