Napoli-Sassuolo 1-1. Ora la classifica degli azzurri si fa preoccupante

Al gol di Insigne risponde a pochi minuti dalla fine della gara Defrel. Continua il momento no della banda Sarri, con l’allenatore che non sembra in grado di trovare una soluzione

napoli-sassuoloNAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Strinic; Allan, Jorginho (32’st Diawara sv), Hamsik; Callejon, Gabbiadini (18’st Mertens), Insigne (40’st Giaccherini). All. Sarri.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Mazzitelli (15’st Pellegrini), Magnanelli, Missiroli (25’st Defrel); Politano (37’pt Ricci), Matri, Ragusa. All. Di Francesco.

MARCATORI: 42′ pt Insigne (N); 37′ st Defrel (S)

ARBITRO: Valeri di Roma

Napoli, 28 novembre – Al San Paolo il Napoli fa 1-1 con il Sassuolo e sciupa un’altra occasione di riportarsi ai vertici della classifica. Al fortunoso gol di Insigne (deviazione decisiva di Cannavaro), risponde Defrel a pochi minuti dalla fine della gara. La banda Sarri aveva l’occasione di portarsi a -6 dalla Juve e a -2 dalla Roma, mentre con il pari è costretta ad accorciare le distanze di un solo punto. Hamsik e compagni sono a -8 dalla Juve, che è prima nonostante la sconfitta di Genova e -4 dalla Roma, seconda in classifica.

Una situazione davvero preoccupante, frutto di un rendimento incostante e sicuramente sotto la media. Se qualcuno pensava che il Napoli quest’anno avrebbe potuto lottare per lo scudetto, sicuramente in pochi avrebbero immaginato potesse trovarsi al settimo posto in classifica alla quattordicesima giornata del campionato. Serve un’inversione di tendenza, una scossa che magari potrebbe arrivare dalla società. Se il Napoli è settimo qualcosa non sta funzionando, sicuramente questa situazione non è dettata solo dall’assenza per infortunio di Milik. De Laurentiis ora deve farsi sentire, il rischio è che il Napoli non solo non si riesca a qualificare alla prossima Champions, ma addirittura non riesca ad andare in Europa League.

A inizio partita il Napoli prova subito a mettere pressione al Sassuolo. Al 23′ gli azzurri vanno vicino al gol con Insigne, che rientra sul destro e va al tiro, di poco alto. La banda Sarri continua ad attaccare e al 27′ si rende paricolosa con Koulibaly, nell’insolita veste di attaccante. Al 33′ Napoli nuovamente vicino al gol, perché basterebbe la deviazione decisiva di Callejon, tutto solo davanti alla porta difesa da Consigli. Deviazione che tuttavia non arriva. Al 42′ grande assist di Hamsik per Insigne, che va al tiro e fa 1-0. Nell’occasione è decisiva la deviazione di Cannavaro, che spiazza Consigli.

A inizio secondo tempo il Napoli si rende pericoloso con una doppia conclusione di Gabbiadini: Consigli riesce a deviare. Al 62′ un brivido corre lungo la schiena dei 50mila del San Paolo, perché il Sassuolo va vicino al pareggio con Missiroli. È la traversa a dire di no agli emiliani, che tuttavia trovano il pareggio all’83’ grazie alla zampata di Defrel, sul quale Hysaj non chiude. Nell’ultimo minuto di recupero tiro a botta sicura di Callejon: palo pieno. Non c’è più tempo, il Napoli esce dal campo tra i fischi.

FOTO: tratta da corrieredellosport.it

Lascia un commento

3 × quattro =