Assoutenti, incontro sulla legge salva-suicidi

Il 5 dicembre presso il Comune di Napoli, sala “Giorgio Nugnes”

legge-3_2012Lunedì 5 dicembre, alle ore 10, presso la sala “Giorgio Nugnes” del Comune di Napoli (in via Verdi n. 35) si svolgerà un incontro rivolto ai cittadini per informarli sulla procedura prevista dalla Legge n.3/2012, per cui il consumatore può esdebitarsi, cioè cancellare i propri debiti. L’evento è organizzato dallo Sportello dei Consumatori Assoutenti della Città Metropolitana di Napoli (responsabile Carla de Ciampis) e dal delegato provinciale Antonio Di Gennaro, con la partecipazione di Confartigianato Provincia di Napoli e dell’associazione internazionale AISEPS.

La Legge 3/2012, detta anche legge salva-suicidi, consente ai singoli cittadini di ridurre o cancellare i debiti contratti con fisco e creditori. Le procedure sono due: piano del consumatore e accordo di ristrutturazione del debito. La norma parte dal presupposto che molto spesso neanche la procedura di rateizzazione basta a risolvere crisi di sovraindebitamento ingente.

I lavori del convegno inizieranno con l’intervento di Enrico Inferrera, Presidente di Confartigianato Provincia di Napoli; proseguiranno con Mario Finzi, Presidente Consumers’ Forum e Vice Presidente Assoutenti Nazionale, e Melania Capasso Delegato Assoutenti Regione Campania. Il giornalista Leonardo Lasala modererà gli interventi degli avvocati: Alessandro Cantelmo (“Il sovraindebitamento di consumatori e soggetti non fallibili”), Nunzio Costa (“Le modifiche possibili e le speranze per imprenditori e consumatori”) e  Francesca Scoppetta (“Il ruolo degli Enti nella costituzione degli OCC”).

Lascia un commento

quattordici + due =