Approdi 2017: inaugurata la III edizione della rassegna teatrale Nostos Teatro

Terzo anno della rassegna Approdi, per la stagione 2016/2017 il Nostos Teatro di Aversa continua il percorso intrapreso, arricchendolo

francis_pardeilhanPresentata sabato 3 dicembre, al Nostos Teatro di Aversa, Approdi 2017, presenti i direttori artistici Giovanni Granatina, Gina Oliva e Dimitri Tetta. Occasione della serata: l’inaugurazione della rassegna teatrale con il Be Quiet Special Event – Marco D’Anna, Simone Spirito e Fabiana Martone in concerto.

Nel 2017 Approdi si espande verso spazi esterni, come l’ex Ospedale Psichiatrico della Maddalena e accoglie artisti internazionali come Francis Pardeilhan (in foto), visto di recente nella serie TV I Medici, e la performer vietnamita Minh Hieu Nguyen, per la prima volta in Italia con un laboratorio e un’Open Class aperta al pubblico. Graditi ritorni Chiara Michelini, impegnata in due laboratori, e Andrea Cosentino, autore di uno spettacolo che si interroga sul senso dell’arte scomodando Marina Abramovich. Ancora, lo studio sul monologo di Leonardo Capuano, la nuova drammaturgia della compagnia Il Teatro nel Baule e le produzioni Nostos con il teatro civile che racconta la storia di Don Peppe Diana in Ass ‘e marzo e Moonshine, una serie di reading clandestini interpretati dagli allievi della scuola dello spazio di Aversa.

Consequenziale l’apertura a linguaggi altri, come la musica cantautoriale, per la prima volta in rassegna e scelta come apertura, con il Be Quiet Special Event, e l’omaggio a Gaber Il grigio, di Teatro in Fabula. Spettacoli di ricerca che guardano alla sperimentazione, al corpo e alla parola, produzioni, laboratori, scuola di teatro, teatro per le scuole e musica. A questi elementi si aggiunge il luogo, Aversa, terra complicata con riscontri positivi recenti, diventata attrazione anche per chi viene dalla vicina Napoli. Un segnale forte che sembra dire: l’unica possibilità si chiama cultura. L’istituzione della replica pomeridina della domenica avvicina il pubblico, che potrà raggiungere comodamente il teatro, a 300 metri dalla fermata della Metropolitana ‘Aversa Ippodromo’.

Lascia un commento

12 + otto =