Patto per Napoli, de Magistris: “Pronti a collaborare con il nuovo governo”

Dal 2017, ha spiegato il primo cittadino, dovranno partire le gare per i progetti previsti dal Patto per Napoli

Napoli, 12 dicembre – “Siamo disponibili a sederci, anche domani, al tavolo con il nuovo governo e cooperare ai massimi livelli istituzionali perché, per noi, la cooperazione istituzionale è fondamentale. Noi giudichiamo i fatti, non le persone”. Lo ha affermato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, commentando l’evolversi della crisi di governo e l’incarico di capo dell’Esecutivo affidato dal presidente della Repubblica a Paolo Gentiloni (vai all’articolo), ministro degli Affari esteri del governo Renzi.

“Il tavolo con il Governo va avanti – ha aggiunto –. Il cronoprogramma funziona e siamo soddisfatti. Dal 2017 dovranno partire le gare previste dal Patto per Napoli. In quell’occasione sono stati presi degli impegni reciproci. Il Comune li manterrà e vigileremo affinché il Governo faccia lo stesso”.

“La formazione del nuovo governo è importante. Mi sembra si stia risolvendo in tempi rapidi, anche se nell’ottica di una continuità politica con il governo Renzi. Per questo – ha sottolineato de Magistris – resta la distanza politica con l’esperienza napoletana”.

“Renzi – ha concluso il primo cittadino – si è fatto da parte perché ha personalizzato la campagna referendaria ed è rimasto vittima di sé stesso, con una sconfitta anche personale molto forte”.

Lascia un commento