Il Comune di Napoli in soccorso di inquilini morosi incolpevoli con 1 mln di euro. Consulta il bando

E’ aperto il bando per accedere al fondo destinato a quanti hanno uno sfratto (morosità incolpevole). Scadenza: 31 dicembre 2016

Napoli, 13 dicembre – Sul sito web del Comune di Napoli è pubblicato il bando per accedere ai contributi del fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli, ossia a coloro che, a causa della perdita o della consistente riduzione del reddito del proprio nucleo familiare, sono impossibilitati a provvedere al pagamento dell’affitto.

Per far fronte a questa vera e propria drammatica emergenza sociale, il Comune di Napoli ha ricevuto dalla Regione un finanziamento per la morosità incolpevole pari a 1.093.345,00 euro, una somma decisamente superiore rispetto a quella stanziata dalla Regione negli ultimi due anni (110.000,00 euro sia per il 2014 che per il 2015). Così sarà possibile soddisfare un numero maggiore di richieste.

“Da oggi oltre un milione di euro a disposizione dei cittadini napoletani per contrastare l’emergenza sfratti” – dichiara l’assessore alle Politiche per la Casa, Enrico Panini. “Con questo fondo viene data la possibilità, a chi non riesce a sostenere le spese per l’affitto della propria abitazione di provvedere, di risanare il debito e di vivere più serenamente. Con grande soddisfazione constatiamo che, rispetto agli scorsi anni, il fondo assegnato alla nostra città dalla Regione Campania è nettamente aumentato e questo comporterà un notevole allargamento della quota di partecipazione dei cittadini al bando. Un’altra grande novità è che i contributi saranno assegnati “a sportello”. Pertanto, chiunque avrà i requisiti previsti dall’avviso pubblico avrà diritto all’erogazione del contributo senza perdita di tempo.

Il contributo può arrivare ad un massimo di 12.000,00 euro per chi stipula un nuovo contratto a canone concordato, fino all’esaurimento del fondo regionale di 1.093.345,00 euro”.

Il bando è pubblicato sul sito del Comune di Napoli – area tematica “politiche per la casa” – sez. “contributi economici”. Scarica la domanda di partecipazione da quiConsulta l’avviso pubblicoConsulta la disposizione N. 708 del 07/12/2016

Lascia un commento