Fondi europei, la Regione Campania sblocca 35 milioni per interventi rimasti in sospeso

Sono sei i Comuni della Campania destinatari dello stanziamento

Napoli, 15 dicembre – Sono stati firmati stamane gli atti relativi agli accordi di programma Fesr Campania-Asse VI- “Più Europa”, che sbloccano 35 milioni di euro per la riprogrammazione di interventi rimasti in sospeso. I Comuni destinatari dello stanziamento sono sei: Aversa (4,8 milioni), Battipaglia (8,7 milioni), Benevento (13,7 milioni), Casalnuovo di Napoli (4,5 milioni), Caserta (1,3 milioni), Marano di Napoli (1,9 milioni). Gli accordi sono stati sottoscritti con Enrico di Cristofaoro, sindaco di Aversa, Cecilia Franzese, sindaco di Battipaglia, Clemente Mastella, sindaco di Benevento, Massimo Pelliccia, sindaco di Casalnuovo di Napoli, Carlo Marino, sindaco di Caserta e il commissario prefettizio del Comune di Marano, Franca Fico.

“Si tratta – ha spiegato De Luca – di un altro atto concreto con cui si mantengono gli impegni assunti nei confronti delle amministrazioni rimaste in grave affanno per l’impossibilità di proseguire gli interventi avviati. La nostra raccomandazione rimane quella di sempre: dare un’accelerazione straordinaria alla realizzazione di queste opere che in molti casi sono di umanizzazione dei quartieri delle città ma spesso importanti infrastrutture anche a difesa del territorio”.

“Ci presentiamo, come sempre, – ha concluso De Luca – come un governo regionale assolutamente corretto sul piano istituzionale, con decisioni che guardano alle esigenze concrete dei Comuni e non alle bande di partito, pienamente rispettosi delle autonomie locali”.

FOTO: tratta da facebook.com

Lascia un commento

sedici − 15 =