Il presepe napoletano in Campidoglio a Roma. Raggi (M5s): “Rafforza il legame con Napoli”

Il presepe è stato inaugurato questa mattina dalla sindaca pentastellata e dagli assessori al Commercio e al Sociale

Roma, 15 dicembre – “Siamo qui per inaugurare un presepe concesso gratuitamente per le festività da un’associazione napoletana ‘I sedili di Napoli’ e siamo molto onorati di poter ospitare qui la natività che è la parte centrale della tradizione religiosa. Sappiano quanto la tradizione presepiale sia parte integrante della napoletanità, quindi ospitare questo presepe rafforza il legame con Napoli”. Lo ha dichiarato la sindaca di Roma, Virginia Raggi, intervenendo all’inaugurazione del presepe installato in Campidoglio.

Presto per dire se seguiranno altre iniziative volte a “rafforzare il legame” con la città di Napoli, oltre a questa che appare essere meramente simbolica. Probabilmente all’amministrazione comunale partenopea non dispiacerebbe, visto che il sindaco Luigi de Magistris in piena campagna elettorale dichiarò: “Se fossi stato a Roma avrei votato Virginia Raggi”. Lo stesso de Magistris non fece però mancare le critiche per i problemi politici e giudiziari della Giunta capitolina: “Con la vicenda romana – disse il primo cittadino partenopeo – si spazza via una volta per tutte l’idea che qualcuno sia depositario della legalità, della verità e dell’etica pubblica”.

Certo è che una collaborazione maggiore tra le due città non sarebbe un male. Tra Roma e Napoli, vista la loro vicinanza geografica, è sempre esistita una guerra silenziosa per accaparrarsi turisti ed eventi. Non è un caso che de Magistris, visto il “No” della Raggi a ospitare i Giochi Olimpici del 2024, prese la palla al balzo e dichiarò: “Ci candidiamo per quelli del 2028: Napoli è pronta. Perché no? Mentre a Roma si discute, a Napoli si decide e intanto nel 2019 avremo le Universiadi, 15mila atleti da tutto il mondo”. Paolo Berdini, assessore all’Urbanistica del Comune di Roma, dopo qualche giorno lanciò un assist: “Credo che non ci siano possibilità per Roma. Se devo indicare una strada al Cio e al Coni, il sindaco di Napoli ha proposto la sua meravigliosa città come sede delle Olimpiadi. A Roma c’erano tre progetti, francamente inaccettabili”.

FOTO: tratta da ilmessaggero.it

Lascia un commento