Natale 2016 al Maschio Angioino, una domenica di eventi gratuiti nel segno della beneficenza

Raccolta di giocattoli da donare in beneficenza e visita guidata

Napoli – Domenica 18 dicembre, dalle ore 10.30 alle 19:00, all’interno di Castelnuovo – Maschio Angioino non solo visite guidate tematiche sul “Graal“, ma prenderà vita Il Gioco tra Storia e Cultura: una rassegna di eventi gratuiti a cura dell’associazioni IVI, Timeline Napoli e HKAdventure nell’ambito “Natale a Napoli 2016 – ‘E pazzielle” , in collaborazione con l’Assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele. Nel segno della beneficenza,  domenica mattina – entro le ore 12 – parte una raccolta di giocattoli (nuovi) da donare ai bambini disagiati di Napoli. Nell’arco della giornata, i “Babbo Natale” si caleranno con le funi all’interno del cortile Maschio Angioino​ e consegneranno i doni ai piccoli destinatari. ‘E pazzielle, i giocattoli tradizionali ed eterni, quelli mitici e storici, saranno dunque al centro di questo Natale napoletano al Maschio Angioino, accanto ovviamente ai cori natalizi, rievocazioni storiche, alle favole spettacolarizzate e alle visite tematiche, per renderlo un’occasione in più per stare insieme, percorrendo il monumento simbolo della città.

I riflettori sul Natale al Maschio Angioino 2016 verranno accesi la mattina alle 10:30 con la sfilata medievale dei soldatini ed l’ ingresso di Alfonso I D’Aragona al Castello, in collaborazione con l’associazione “La Rosa e la Spada”. Saranno visibili armature e vestiario nella sala dell’armeria, tutte ricostruzioni di quelle dell’epoca di Alfonso I e Ferdinando I; si potrà assistere alle dimostrazioni di scherma medievale, con le tecniche tratte dai manoscritti del tempo nel cortile del castello, e osservare la suggestione delle armi giocattolo in epoca medievale.

Alle 10:30 si alza il sipario anche con uno spettacolo per bambini a cura di IVI – Itinerari Video Interattivi: nello scenario suggestivo del Maschio Angioino, attori professionisti leggeranno favole per i più piccoli che hanno come intreccio principale le vicende di corte. I protagonisti di questi racconti sono re, regine, piccoli principi e maghi che hanno vissuto tra quelle mura.

A seguire, alle ore 11, il gioco incontra lo sport con “Sport&Gioco”: il cortile del castello diventa un campo di eventi sportivi ed esibizioni con leoni di cartapesta, simboli della cultura cinese.

Alle ore 11.00 si esibirà l’Accademia della Voce “The Voice Within”: un concerto natalizio in costumi storici farà rivivere la Sala della Loggia tra canzoni tematiche della tradizione partenopea e la suggestione delle colonne sonore dei film e musical più  famosi.

Nel segno della beneficenza, alle ore 12:30, va in scena “Babbo Natale in corda”: alcuni membri dell’associazione HK Adventure si caleranno in corda nel cortile del castello, travestiti da Babbo Natale per augurare “Buon Natale” ai bambini e distribuiranno i giocattoli raccolti in mattinata che verranno donati in beneficenza ai bambini della cooperativa sociale L’Orsa Maggiore.

Alle ore 18 si entra a passi di danza nel passato: nell’Antisala dei Baroni, prende vita “Cenerentola al Gran Ballo” dei danzatori della “Società di Danza Napoli” in costume d’epoca che rievocheranno le incantevoli atmosfere e musiche originali del Gran Ballo dell’ottocento.

Alle ore 19.00 arriva un’assoluta novità con “Wood Shu– La Luce Nel Futuro”:  due artisti napoletani appariranno sulla scena del cortile dipinti con colori fluo per  uno spettacolo di luci e di coreografie per immaginare i giochi del futuro.

Lascia un commento

9 − quattro =