Boldrini torna a Napoli: “Vedo più politica qui! Cos’è la politica se non l’ambizione a migliorare le proprie condizioni?”

Ad un anno esatto dall’ultima visita la presidente della Camera torna a Scampia per incontrare cittadini e associazioni del territorio

Napoli, 19 dicembre – Laura Boldrini torna a Napoli. Tappe più importanti le visite a Scampia e Quartieri Spagnoli. A un anno esatto dalla sua prima visita, la presidente della Camera torna, accompagnata dal sindaco Luigi de Magistris, a incontrare cittadini e associazioni, per verificare di persona gli avanzamenti nell’azione di recupero e rilancio delle aree più difficili della città.

La presidente della Camera ha fatto visita a una famiglia della Vela Gialla, constatando le condizioni di degrado in cui vivono tante persone. Successivamente si è recata a via Gobetti e via Labriola, proprio davanti alle Vele, dove alcuni mesi fa è iniziato il trasferimento in nuclei abitativi più confortevoli. “Il messaggio – ha dichiarato la Boldrini – è che se esiste la camorra, esiste anche chi lotta contro e lo fa rimboccandosi le maniche. Lo fa trovando le soluzioni ai problemi. Qui ci sono tanti cittadini – ha aggiunto – che promuovono la legalità e la promuovono attraverso la soluzione dei problemi delle persone. L’unico antidoto all’illegalità è trovare soluzioni ai problemi delle persone. Trasferirle da luoghi degradati a case dignitose, penso sia la risposta migliore all’illegalità e tutto quello che ci sta dietro”.

Intervenendo nella sede del Comitato Vele, la Boldrini ha affermato: “Vedo più politica qui! Cos’è la politica se non ambizione a migliorare le proprie condizioni? Non è la gente ad essersi allontanata dalla politica, è la politica che si è allontanata dalla gente. Voi – ha detto rivolgendosi ai membri del Comitato – avete compreso che la protesta è giusta, ma poi deve farsi proposta. La democrazia è forte – ha concluso – se ognuno fa la propria parte”.

“La presenza della presidente della Camera – ha sottolineato il sindaco de Magistris – è molto importante. Lei deve garantire, con la sua autorevolezza, la tempistica dell’abbattimento delle Vele nella prima parte del 2017. Il completamento degli alloggi è in via di definizione, oggi viene pubblicato un ulteriore bando. Noi – ha aggiunto – abbiamo rispettato il cronoprogramma, ora c’è bisogno che il ‘Patto per Napoli’ voli e che il governo che si è appena insediato rispetti gli impegni. La presidente della Camera ha dimostrato sensibilità istituzionale e umana su questi temi, speriamo stia vicina alla città di Napoli”.

“Qui c’è tanta gente che ha voglia di riscatto e ha dimostrato di volersi riprendere il territorio – ha proseguito de Magistris –. Tante associazioni e questo vuol dire che qua c’è una centralità umana molto forte. Se Napoli si sta riscattando, è perché tutti i quartieri, a cominciare da quelli periferici, hanno dato una grande prova democratica, sia alle Elezioni comunali che nella difesa della Costituzione. Ora vogliamo cancellare l’immagine che accosta Scampia a Gomorra. Qua, infatti, verrà realizzata la sede della Città Metropolitana di Napoli. Scampia – ha concluso il sindaco – non sarà più periferia ma centro dell’area metropolitana più grande d’Europa, che è l’area metropolitana di Napoli”.

FOTO: tratta da ansa.it

Lascia un commento

dodici − undici =