Confesercenti Napoli, Schiavo: “Sos imprese al fianco dei nostri associati, siamo grati a magistrati e alle forze dell’ordine per quanto stanno facendo”

Polemica Maresca-Saviano, l’intervento di Vincenzo Schiavo a sostegno delle parole espresse dal pm della DDA: “sosteniamo tutti coloro che portano avanti un messaggio di fiducia e speranza”

La sezione napoletana di Confesercenti, specie nelle feste natalizie dove c’è un’impennata di spesa e un flusso economico maggiore rispetto agli altri mesi, ribadisce pieno sostegno alle imprese in difficoltà o sotto minaccia della delinquenza, ricordando l’esistenza dell’associazione “Sos Impresa”, nata su scala nazionale con l’obiettivo di difendere la loro libera iniziativa imprenditoriale e per opporsi al racket e resistere alla criminalità organizzata.

In questo senso, ma non solo, si innesta l’intervento del presidente di Confesercenti Napoli e Campania, Vincenzo Schiavo, che appoggia e sostiene le parole espresse dal pubblico ministero della DDA di Napoli, Catello Maresca, che ha polemizzato con lo scrittore Roberto Saviano sull’immagine da dare a Napoli, in un fondo pubblicato da Il Mattino.

“Mi sento di condividere pienamente, personalmente e a nome dell’Associazione che mi onoro di presiedere – scrive in una nota Vincenzo Schiavo -, le accorate parole del dottor Catello Maresca: siamo quotidianamente a contatto e rappresentiamo imprese ed imprenditori che svolgono il loro lavoro in mezzo a mille difficoltà, principalmente quelle legate ad una crisi economica ormai strutturale: lo fanno al centro della città, nelle sue periferie e nella circostante area metropolitana. Conosciamo bene il lavoro duro, difficile della magistratura e delle forze dell’ordine impegnate nel contrasto alle fin troppo varie forme di criminalità e ad esse affianchiamo anche l’impegno costante e tenace della nostra associazione antiracket e antiusura ‘Sos Impresa’ “.

Schiavo condivide l’immagine positiva e non solo deprimente da restituire a Napoli, sia per l’impegno e gli investimenti degli associati a Confersercenti che per le potenzialità ancora inespresse della città. “Per questi motivi – conclude nella nota il presidente -, ben consapevoli delle lacune presenti e di quanto ancora debba essere fatto per garantire migliori standard di sicurezza nei nostri territori, possiamo esprimere solo la nostra profonda gratitudine all’impegno quotidiano di magistrati e di tutte le forze dell’ordine che sostengono gli imprenditori che con coraggio vivono, operano ed investono nella nostra città e nella sua area metropolitana, convinti nel sostenere chiunque porti avanti un messaggio di fiducia e di speranza”.

Lascia un commento

tre × due =