XXI edizione di “Medioevo, Irpinia terra di Mezzo”, ospite d’eccezione Eugenio Bennato

Inaugurazione domenica 1 gennaio alle 18.30 nella Chiesa Santa Maria degli Angeli a Chiusano San Domenico

Avellino, 28 dicembre – Una festa medievale tra tradizione e sonorità mediterranee nel cuore dell’Alta Irpinia, con Eugenio BennatoMarcello Colasurdo, Fiorenza CalogeroMimmo MaglionicoErasmo PetringaCarlo Faiello e tanti altri. Dal l’1 al 7 gennaio 2017 in sei comuni dell’avellinese torna “Medioevo – Irpinia Terra di Mezzo”, rassegna diretta dalla cantante e attrice Fiorenza Calogero, giunta quest’anno alla XXI edizione.

Per sette giorni i borghi storici di Rocca San Felice (comune capofila del progetto), CalitriChiusano San Domenico, Sant’Angelo dei LombardiTorella dei Lombardi e Villamaina ospiteranno appuntamenti tematici, spettacoli musicali, incontri e visite guidate. Oltre a percorsi enogastronomici e street food, realizzati in partnership con la Coldiretti della provincia di Avellino. La rassegna, finanziata dalla Regione Campania, ospiterà più di 100 artisti in scena tra concerti, recital, spettacoli e la rievocazione storica “Tempora Medievalis”. Il tutto, promuovendo un itinerario turistico integrato dell’Irpinia di origine Longobarda e riscoprendo le radici di queste “terre di mezzo”, dove le tradizioni, l’architettura e la gastronomia rappresentano un patrimonio inestimabile.

Ad inaugurare l’edizione 2017 di “Medioevo – Irpinia Terra di Mezzo”, domenica 1 gennaio alle 18.30 nella Chiesa Santa Maria degli Angeli a Chiusano San Domenico, sarà il recital diretto dal Maestro Antonello Cascone (arrangiatore di Andrea Bocelli) che vedrà in scena tre soprani, Sonia BaussanoMarilena Ruta e  Erin Wakeman, con gli interventi dell’attore Piero Pepe. Lunedì 2 gennaio alle 18.30, la Cripta Chiesa di San Canio a Calitri accoglierà, invece, il “Napoli World Style” di Mimmo Maglionico e PietrAsrsa, con la partecipazione di Carlo Faiello, progetto che rielabora la musica popolare campana attraverso generi contemporanei. Martedì 3, alle 18.30 a Rocca San Felice, nella Chiesa Madre di Santa Maria Maggiore, Fiorenza Calogero presenterà “Donna Madonna”, con la partecipazione diMarcello Colasurdo, un concerto acustico che evoca la spiritualità femminile attraverso composizioni di De Simone, Avitabile, Viviani, De Andrè e brani tradizionali. Due gli spettacoli in  programma il 4 gennaio a Villamaina (Chiesa Santa Maria della Pace): alle 19.30 gli esuberanti Molotov D’Irpinia presenteranno l’ultimo album “Padrone e Sotto”, mentre alle 21 spazio al folk di Eugenio Bennato, in concerto con la partecipazione di Erasmo Petringa e Marcello Vitale. 

Tempora Medievalis a spasso nel tempo” è il titolo della suggestiva rievocazione storica che andrà in scena giovedì 5 gennaio a Torella dalle 16, ai piedi dell’imponente Castello Candriano. Tra  banchi dei mestieri, un accampamento di soldati, musica itinerante e stand enogastronomici con piatti della cucina medievale, l’evento promosso dalla Pro Loco Candriano riporterà gli spettatori indietro nel tempo, a cavallo tra il IX-X secolo. E ancora, venerdì 6 gennaio alla Cattedrale Sant’Antonino Martire a Sant’Angelo dei Lombardi, l’ensemble Nadop proporrà i “Canti di Natale dal Mondo”, con alcune tra le più belle voci partenopee, Brunella Selo, Annalisa Madonna, Gabriella Rinaldi,Antonella Monetti, Cristina Pucci e Simona Carosella, interpreti di canti irlandesi e andini, con incursioni nella tradizione portoghese, anglosassone e partenopea. In chiusura, il 7 gennaio, a Rocca San Felice in programma dalle 16 la rappresentazione del presepe vivente interpretato dai bambini, mentre dalle 18.30 presso la Chiesa Madre di Santa Maria Maggiore, si terrà il live set di Emian Paganfolk, tra musica celtica, canti sciamanici, ballate medievali e sonorità nordeuropee.

Nel corso dell’evento, inoltre, sarà possibile visitare il Castello di Calitri, sede del Museo della ceramica, il Museo di reperti Medioevali di Rocca San Felice, il Castello Candriano di Torella, l’Abbazia del Goleto e il Castello degli Imperiale di Sant’Angelo dei Lombardi, che ospita il Museo Civico e il Museo dell’Emigrazione. In programma anche due mostre, entrambe a Villamaina: la collettiva d’arte contemporanea “Viaggio attraverso la pittura” (Chiesa di San Rocco) e la mostra “Le due anime Meridiane” tra miti e riti, santi e madonne in Irpinia (Chiesa di Costantinopoli). Tutte le iniziative in programma sono ad ingresso gratuito.

Lascia un commento

4 × cinque =