Calciomercato Napoli, ufficiale l’acquisto di Pavoletti dal Genoa. De Laurentiis cinguetta: “Benvenuto Leonardo”

L’acquisto di Pavoletti è stato annunciato con un tweet del presidente del Napoli. Preoccupazione per Gabbiadini, alle prese con problemi muscolari, probabilmente out per la partita con lo Spezia. A sostituirlo, visto al squalifica di Mertens, potrebbe essere proprio Pavoletti

Napoli, 3 gennaio – “Benvenuto Leonardo”. Lo scrive in un tweet il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, per annunciare l’acquisto dell’attaccante del Genoa, Leonardo Pavoletti. Il calciatore arriva al Napoli per 16 milioni più bonus legati al rendimento. A Pavoletti, che ha firmato un quinquennale, andranno 1,4 milioni più bonus. L’attaccante vestirà la maglia numero 32.

Pavoletti, 28 anni, è da qualche giorno a lavoro a Castel Volturno e sta provando a recuperare dall’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto lontano dal terreno di gioco per qualche settimana. A lui sarà affidato il compito di sostituire Milik fino al suo rientro, anche se Sarri lo ha voluto fortemente per completare il reparto e potrebbe non considerarlo un semplice comprimario. Tutto dipenderà dalle sue condizioni fisiche e da quello che riuscirà a esprimere.

L’ex Genoa ha salutato la città e i compagni con un lungo post su Instagram, concluso con la frase: “Sono rinato al mare, a Genova. Ora ritroverò un altro mare. Per un’altra avventura”.

Intanto preoccupano le condizioni di Gabbiadini, che è alle prese con problemi muscolari. Le sue condizioni verranno valutate in giornata, ma se non dovesse farcela per la partita di Coppa Italia con lo Spezia, in programma martedì 10 gennaio, Sarri potrebbe essere costretto a mandare sul terreno di gioco Pavoletti, visto che Mertens è squalificato.

La partita di campionato con la Samp e quella di Coppa Italia con lo Spezia non scaldano particolarmente i cuori dei tifosi azzurri, il cui chiodo fisso si chiama Real Madrid. Ieri i tagliandi per la partita di Champions sono andati letteralmente a ruba: ben 42mila i tagliandi staccati su un totale di 60.240, di cui quattromila per i tifosi spagnoli. Alle lunghe file davanti alle ricevitorie si sono aggiunte le polemiche per quanto accaduto il 29 dicembre, primo giorno di vendita dei biglietti, che dopo 20 minuti risultavano già esauriti.

Il Codacons ha già fatto sapere che chiederà alla Repubblica di Milano il sequestro dei biglietti già venduti. Secondo l’associazione dei consumatori, dopo pochi minuti sarebbero comparsi online gli stessi biglietti a prezzi maggiorati e su siti non autorizzati. “Dopo il caso dei biglietti per il concerto dei Coldplay e il pià recente caso dei biglietti per La Traviata al Teatro della Scala di Milano – denuncia il Codacons – ennesimo caso di truffa a danno dei consumatori”.

Lascia un commento