Bimba ferita a Napoli, De Luca: “Episodio intollerabile”

Il governatore della Campania commenta l’episodio promettendo il mantenimento degli impegni assunti sulla videosorveglianza

Napoli, 4 gennaio – “Riteniamo intollerabile e odioso questo episodio che ha colpito anche una bambina nel cuore di Forcella. Un fatto gravissimo, ben oltre le prime rassicuranti notizie che arrivano dall’Ospedale Santobono”. A dirlo è il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, riferendosi al raid contro immigrati avvenuto questa mattina in via Annunziata, nel centro storico di Napoli. Durante il raid, probabilmente avvenuto per il pizzo, sono stati feriti tre extracomunitari e una bimba di 10 anni, che si trovava a passare per caso col papà. Alla bimba, ricoverata all’Ospedale Santobono, è stato estratto il proiettile che l’ha colpita e non è in pericolo di vita, così come non lo sono i tre extracomunitari (vai all’articolo).

“Siamo vicini con affetto e solidarietà alla bimba e alla sua famiglia – ha aggiunto De Luca –. Con l’accertamento dei fatti, auspichiamo che vengano individuati e puniti i responsabili. Per noi – ha sottolineato – il tema della sicurezza rimane centrale. Continueremo, mantenendo gli impegni assunti, a estendere nella città gli impianti di videosorveglianza”.

Lascia un commento