Meningite, De Luca: nessuna epidemia, decisa la distribuzione gratuita del vaccino per i minorenni

Il governatore su Lira Tv: “non c’è “nessun clima di angoscia. La situazione è sotto controllo, siamo pronti a intervenire con strutture qualificate”

Analizzati i dati dei casi di meningite verificatisi fino ad oggi nel Paese e “Non esiste alcuna evidenza di emergenza di sanità pubblica relativa alla meningite né alcuna difficoltà di reperimento dei vaccini nel Paese o interruzione nell’approvvigionamento degli stock”. E’ quanto ha comunicato il Ministero della Salute in relazione all’allarmismo prodotto nell’opinione pubblica da alcuni casi registrati nelle ultime settimane.

A fargli eco ieri il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che nella consueta trasmissione su Lira Tv ha inviato un messaggio rassicurante: “Non abbiamo nessuna epidemia, i dati sono in linea con quelli dell’anno passato”, ma “abbiamo deciso la distribuzione gratuita del vaccino quadrivalente che copre anche il ceppo di meningite più aggressivo fino ai 18 anni“.

La vaccinazione è prevista “per una copertura completa dei bambini sopra un anno, e di adolescenti, ragazzi che hanno più frequentazione con i luoghi affollati” ha continuato De Luca ed ha assicurato che non c’è “nessun clima di angoscia. La situazione è sotto controllo, siamo pronti a intervenire con strutture qualificate”.

Secondo i dati del Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e prevenzione della salute dell’Istituto superiore di sanità aggiornati al 16 novembre 2016 “i casi di malattia sistemica da meningococco in Italia hanno presentato solo un lieve incremento negli anni 2012-2015 (138 nel 2012; 172 nel 2013; 164 nel 2014; 196 nel 2015) – così Massimo Andreoni, primario di malattie infettive del Policlinico di Tor Vergata di Roma ed ex presidente della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) – con un’incidenza pari a 0,32 casi per 100mila abitanti (un caso ogni circa 300 mila abitanti) nel 2015”.

Lascia un commento

5 × 3 =