Scuola: aggiornamento graduatorie d’istituto seconda fascia, scadenze e modalità

Domande presentabili solo dai docenti che hanno conseguito abilitazione e specializzazione sostegno. Modello A3 entro il 3/02

Il Ministero dell’Istruzione, con nota Miur  n.1229 dell’11-01-2017 ha trasmesso il DM. n. 3 dell’11 gennaio 2017 intitolato “Integrazione graduatorie di Istituto personale docente, in attuazione del D.M. 3 giugno 2015 n. 326.”

La nota prevede l’aggiornamento periodico delle graduatorie di Istituto, secondo quanto previsto dal DM n. 326/2015, in base al quale è possibile aggiornare ogni 6 mesi la graduatoria di istituto di seconda fascia per i docenti precari che abbiano conseguito l’abilitazione o la specializzazione sul sostegno e collocarsi in un elenco aggiuntivo alla seconda fascia delle citate graduatorie.

Pubblichiamo il decreto di aggiornamento delle suindicate graduatorie di seconda fascia:

a) l’inserimento in II fascia delle graduatorie di istituto dei docenti che conseguono il titolo di abilitazione oltre il previsto termine di aggiornamento triennale delle graduatorie ed entro il 1 febbraio 2017, i quali verranno collocati in un ulteriore elenco aggiuntivo alle graduatorie di II fascia;

b) l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno dei docenti che conseguono il titolo di specializzazione per il sostegno agli alunni con disabilità oltre il previsto termine di aggiornamento triennale delle graduatorie ed entro il 1 febbraio 2017, i quali verranno collocati in coda agli elenchi di sostegno della fascia ovvero dell’elenco aggiuntivo di appartenenza;

c) il consueto riconoscimento della precedenza nell’attribuzione delle supplenze in III fascia di  istituto, per i docenti che vi siano inseriti e che conseguono il titolo di abilitazione nelle more dell’inserimento nelle finestre semestrali di pertinenza.

Termini per la presentazione delle domande dei docenti interessati:

a) I docenti, di cui al punto a), dovranno compilare il modello A3 e inviarlo entro il 3 febbraio 2017 tramite raccomandata A/R, PEC, o consegna a mano con rilascio di ricevuta ad una istituzione scolastica della provincia prescelta e secondo le modalità descritte all’art. 7, comma 1, lettera A) del D.M. 353/2014.

Coloro i quali sono già inseriti o lo hanno fatto in una delle finestre semestrali precedenti, richiedenti l’inserimento nell’elenco aggiuntivo relativo alla finestra del 1 febbraio 2017, dovranno trasmettere il modello alla medesima Istituzione Scolastica destinataria dell’istanza del primo inserimento.

Se il docente interessato non risulta iscritto in nessuna graduatoria, invierà il modello ad un’Istituzione scolastica a scelta.

b) I docenti,  di cui al punto b), dovranno presentare la richiesta di inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno in modalità telematica (tramite Istanze OnLine), compilando il modello A5, tra il16 febbraio 2017 e l’8 marzo 2017 (entro le ore 14,00).

I docenti, che presentano il modello A3 e devono inserirsi anche negli elenchi aggiuntivi, non dovranno presentare il modello A5, in quanto dichiareranno il titolo nella sezione dedicata del modello A3.

c) I docenti, di cui al punto c), nelle more dell’inserimento negli elenchi aggiuntivi alla II fascia, potranno presentare, tramite Istanze Online, modello A4, disponibile per tutto il triennio di validità delle graduatorie. L’istanza dovrà essere rivolta alla istituzione scolastica capofila prescelta all’atto di inclusione in III fascia. Tale possibilità è offerta a quei docenti che, conseguendo l’abilitazione oltre i termine di scadenza dell’aggiornamento e al di fuori della finestra semestrale, si trovano ancora in terza fascia e attendono la citata finestra (come quella attuale) o l’aggiornamento.

Scelta delle sedi

I docenti, già inseriti per altri insegnamenti nelle graduatorie di I, II, e III fascia delle graduatorie di istituto o inseriti negli elenchi aggiuntivi alla II fascia in occasione delle precedenti finestre, qualora abbiano conseguito il titolo di abilitazione entro il 1 febbraio 2017, possono sostituire, nella stessa provincia di iscrizione, una o più istituzioni scolastiche già espresse all’atto della domanda di inserimento. Ciò è possibile soltanto per i nuovi insegnamenti (cioè cambio una scuola con un’altra in cui si impartisce  l’insegnamento per il quale ho conseguito l’abilitazione e chiedo l’inserimento).

L’istanza dovrà essere presentata, tramite Istanze Online, compilando il modello B, tra il 16 febbraio 2017 e l’8 marzo 2017 (entro le ore 14,00).

Lascia un commento