#VentiRighe – Craxi, nel diciassettesimo della morte

Ma Craxi è quello seppellito dalle monetine lanciategli contro da italiani indignati per ruberie e corruzione?

Lo stesso che la lasciato l’Italia per non andare in carcere e si rintanato in Tunisia da latitante? Craxi è morto diciassette anni fa, quale motivazione ha spinto Alfano e Orlano, ministri del governo Gentiloni a rendergli omaggio? Passi per Berlusconi che a Craxi deve ricchezze e potere (ha detto sospirando “Mi manca tanto”), ma i nostri ministri? Altra cosa è la decisione di Renzi, in visita istituzionale a Tunisi. Non ha dato seguito all’invito della figlia Stefania di recarsi presso la tomba del padre.

Lascia un commento