Storie illustrate e a fumetti ispirate alla Cappella Sansevero e al principe Raimondo di Sangro

Nasce SAnLAb graphic novel la nuova collana pubblicata dalla casa editrice Alós

Mercoledì 25 gennaio alle ore 12.00 presso l’Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti di Napoli sarà presentata la nuova collana della casa editrice Alós SAnLAb graphic novel che raccoglie storie illustrate e a fumetti ispirate alla Cappella Sansevero e al suo più noto artefice, il principe Raimondo di Sangro.

Alla presentazione, insieme a Giuseppe Gaeta, Direttore Accademia di Belle Arti di Napoli e all’editore Bruno Crimaldi, responsabile editoriale Alós edizioni, interverranno: Sergio Brancato, Università di Napoli “Federico II”, Ernesto Pugliese docente di illustrazione e fumetto, Accademia di Belle Arti di Napoli, Giacomo Ricci, autore del libro Delitto a regola d’arte – l’inganno del Cristo Velato, che inaugurerà la nuova collana e lo scrittore Martin Rua che modererà l’incontro.

Al volume inaugurale di Giacomo Ricci seguiranno le pubblicazioni di Marco Gallo, Daniela Pergreffi, Marco Barone e Giorgio Coppola, Ciro Sannino, Roberta Goglia, Esmeralda Addabbo e Teresa Cervo che, utilizzando l’illustrazione o il fumetto, esploreranno le potenzialità narrative della figura leggendaria di Raimondo di Sangro e della Cappella Sansevero. La presenza di autori provenienti dall’Accademia di Belle Arti di Napoli conferma il ruolo centrale dell’Istituzione nell’ambito della formazione e istruzione della Grafica d’Arte.

La collana ha già in programma l’uscita di sette volumi, che apriranno la strada al contributo di nuovi autori interessati a cimentarsi con questo tema anche in futuro. La cappella e la figura del suo ideatore Raimondo di Sangro settimo principe di Sansevero sono state rilevante argomento di studi e ricerche, ma anche oggetto di rielaborazioni da parte dell’immaginario collettivo legato a leggende popolari e superstizioni. Ciò ha creato un divario evidente, e ancora non colmato, tra analisi erudite, ma elitarie, e produzioni della cultura di massa in grado di diffondere storie fascinose, ma infondate, che si trasformano in elementi riduttivi del valore sia del monumento sia dell’immagine del Principe di Sansevero.

Obiettivo di questa collana è saldare la cesura esistente tra i differenti linguaggi, affidando all’illustrazione e al fumetto il compito di esplorare il ricchissimo immaginario narrativo della Cappella Sansevero, inaugurando una nuova visione del luogo, incentrata su una rilettura della figura di Raimondo di Sangro, la cui vita e la cui cultura ne fanno un  perfetto personaggio letterario.

Lascia un commento