Senza dimora accoltella amico, in pericolo di vita

Aggressione in tenda dove viveva il clochard a Cardito, provincia di Napoli

Napoli, 30 gennaio – Vecchi rancori mai del tutto superati. C’è forse questo dietro l’aggressione che si è verificata ieri sera a Cardito, in provincia di Napoli, dove un senza fissa dimora è stato più volte accoltellato da un suo conoscente. L’aggressione è avvenuta all’interno della tenda di campeggio, allestita nei pressi del centro commerciale La Masseria, dove l’uomo, 46 anni, viveva.

E’ lì che l’aggressore, Giovanni Morella, 23 anni, già noto alle forze dell’ordine e anche lui senza fissa dimora, lo ha colpito più volte con un coltello a serramanico; poi si è allontanato raggiungendo un’abitazione poco distante. Sono stati i padroni di quella casa ad allertare i carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile di Casoria che lo hanno arrestato. La vittima è stata portata all’Ospedale di Frattamaggiore. I medici gli hanno riscontrato diversi traumi, non è in pericolo di vita.

Lascia un commento