#VentiRighe – Patata?

L’insulto, gratuito, volgare, becero è di destra?

Se ve ne fosse bisogno, lo testimoniano le reazioni al titolo di Libero che in prima pagina rivolge alla sindaca di Roma un ignobile “Patata bollente” con un titolo a caratteri cubitali. La condanna dell’insulto è stata bipartisan (Pd e non solo), ma con eccezioni inqualificabili. La velenosa al cianuro della Santanché: “Titolo azzeccato” e del direttore di Libero Feltri “Non chiedo scusa, feci lo stesso per Ruby e nessuno parlò”.

Il commento, ma Feltri non possiede l’intuito per capirlo, peggiora l’infelice scelta di pubblicarlo. In pratica il direttore di Libero paragona la Raggi alla protagonista di eventi, come definirli senza esagerare?, “scandalosi”. La destra restante?

Vigliaccamente tace.

Lascia un commento