Apre a Napoli una biblioteca specializzata sulle tematiche europee

Nell’anno del 60° anniversario dei Trattati di Roma, il CEICC Europe Direct Napoli inaugura una nuova Biblioteca europea

Martedì 21 febbraio alle ore 16.30, presso il Ceicc – Europe Direct Napoli a Via Partenope 36, verrà inaugurata una nuova Biblioteca pubblica specializzata sull’Unione Europea.

Dopo i saluti della dottoressa Clara Degni, Servizio Cooperazione decentrata,  legalità e pace – CEICC del Comune di Napoli, l’evento proseguirà con l’intervento della dottoressa Marianna Pace, assegnista di ricerca dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” in “Diritto dell’Unione Europea” che presenterà la pubblicazione “La Comunità internazionale di fronte alle sfide dello sviluppo sostenibile”, realizzato con il contributo di giovani ricercatori campani. Discussant del lavoro saranno Maria Cristina Ercolessi, professore associato dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” in “Sistemi politici e sociali dell’Africa contemporanea e Marco Fasciglione, ricercatore in “Diritto Internazionale”, Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo CNR. Lorena Matteo, ex presidente dell’associazione Noi@Europe, presenterà il percorso di valorizzazione di questo nuovo spazio per la cultura europea messo a disposizione della cittadinanza.

L’organizzazione dell’evento è a cura del partenariato CEICC – Europe Direct di Napoli, Centro di Informazione e Sensibilizzazione sull’Unione Europea.

La Biblioteca conta circa 1500 volumi tra monografie, riviste scientifiche e tesi di laurea elaborate da studenti delle Università campane sui temi dell’integrazione europea, del multiculturalismo e dell’internazionalizzazione. Lo spazio è aperto alla consultazione in sede dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 18.30, ed è attivo il servizio prestito dalle ore 11.00 alle ore 17.00

In un momento complicato del processo di integrazione europea, l’inaugurazione di una biblioteca pubblica su questi temi si propone di avvicinare “l’Europa ai Cittadini”: uno spazio di lettura, ascolto e confronto, aperto a tutti per studiare, discutere e lavorare. Un piccolo passo in avanti per rendere la città di Napoli più consapevole del ruolo svolto a livello europeo, nel 60° anniversario dei Trattati di Roma che diedero avvio al processo di integrazione economica comunitaria.

Lascia un commento