Serie A, il Napoli a Verona per una prova di maturità con il Chievo

Squadre in campo domenica alle ore 15. Sarri starebbe pensando a un turnover importante, con almeno 4 cambi da effettuare rispetto alla formazione titolare. Unico assente nel Chievo sarà Pellissier

Napoli, 18 febbraio – Dimenticare in fretta il Bernabeu e la sconfitta in Champions con il Real Madrid, ma soprattutto dimenticare le annesse polemiche del post partita (vai all’articolo) tra il presidente Aurelio De Laurentiis e il tecnico Maurizio Sarri: è questa la prova che attende il Napoli, chiamato con il Chievo a riprendere subito il suo entusiasmante cammino in campionato, restando in scia della Roma e allontanando Inter e Lazio, entrambe con il fiato sul collo degli azzurri. Di fronte al Napoli un avversario storicamente ostico come i clivensi, che arrivano da tre risultati positivi con Lazio, Udinese e Sassuolo. Gli uomini di Maran, con la salvezza praticamente in tasca vista la buona posizione in classifica, ora pensano solo a togliersi qualche soddisfazione. Il Napoli è avvisato: per battere questo Chievo servirà una buona dose di cinismo.

Nel Chievo il tecnico Maran recupera tutti a eccezione di Pellissier. In difesa torna la coppia formata da Dainelli e Cesar, con Cacciatore e Gobbi ai lati. A centrocampo Izco a destra, Radovanovic al centro ed Hetemaj a sinistra. In attacco Birsa dovrebbe agire alle spalle delle punte Meggiorini ed Inglese.

Nel Napoli il tecnico Sarri starebbe pensando a un turnover importante, con almeno 4 cambi rispetto alla formazione titolare. In difesa Albiol e Maksimovic al centro con Hysaj a destra e Ghoulam a sinistra. A centrocampo Jorginho ed Allan dovrebbero dare riposo a Diawara e Zielinski, con Hamsik a completare il terzetto. In attacco Pavoletti al centro con ai lati Callejon ed Insigne.

Probabili formazioni:

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino, Cacciatore, Dainelli, Cesar, Gobbi; Izco, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Meggiorini, Inglese. All. Rolando Maran.

NAPOLI (4-3-3):  Reina; Hysaj, Albiol, Maksimovic, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Calleon, Insigne, Pavoletti. All. Maurizio Sarri.

ARBITRO: Irrati di Pistoia

Lascia un commento